Rivoluzione in Slovenia: arriva la vignetta elettronica – Basta con i “tacamachi”

vignetta elettronica Slovenia vinjeta

Il governo sloveno ha deciso: la arriverà nel dicembre del prossimo anno e sarà valida tutto l’anno dalla data di acquisto

Il governo sloveno ha adottato una legge che prevede l’introduzione di una vignetta elettronica nel dicembre 2021, ha scritto su Twitter il ministro delle Infrastrutture Jernej Vrtovec.

Il sistema dovrebbe funzionare con telecamere che registrano i tablet, gli smartphone, le electronic card, e i meccanismi di controllo di Dars veglieranno su chi ha pagato la vignetta e chi no.

“Il bollino elettronico sarà presto terminato. Il governo ha approvato oggi una legge che prevede l’introduzione del bollino elettronico nel dicembre 2021. Il nuovo sistema sarà più equo: il bollino elettronico sarà valido tutto l’anno dalla data di acquisto. L’acquisto sarà possibile tramite app, online o presso le stazioni di servizio. , ” Vrtovec ha aggiunto su Twitter.

Come ha detto il ministro al suo arrivo alla riunione di gabinetto, il sistema dovrebbe funzionare con targhe di registrazione delle telecamere e i meccanismi di controllo Dars veglieranno su chi ha pagato la vignetta e chi no.

Secondo le assicurazioni di Vrtovac, tutte le precedenti categorie di vignette rimarranno, ovvero annuale, semestrale e settimanale per tre diverse categorie di veicoli con una capacità di carico fino a 3,5 tonnellate. Tuttavia, ritiene che il nuovo regolamento sarà molto più equo. A titolo di esempio, ha citato che la vignetta elettronica sarà valida per un anno dalla data di acquisto e non come lo è adesso, quando l’etichetta è valida fino al 31 gennaio dell’anno successivo a quello a cui si applica. Inoltre, sarà possibile un rimborso se il veicolo viene demolito.

Secondo Vrtovec, il ministero non ha ancora parlato di prezzi: attualmente la vignetta annuale per un’autovettura è di 110 euro, quella mensile di 30 euro e quella settimanale di 15 euro. Tuttavia, alcuni costi, come la produzione e la distribuzione delle etichette, verranno eliminati. “Le persone non avranno nemmeno il disagio terrificante di rimuovere gli adesivi dai ” , ha sottolineato il ministro.

In primavera, ai primi annunci dell’introduzione delle vignette elettroniche, l’Associazione automobilistica slovena ha espresso l’aspettativa che i prezzi per l’utilizzo di e superstrade saranno inferiori, visti i costi inferiori annunciati. “Siamo una società digitale avanzata ed è giusto stare al passo con i tempi”, ha detto oggi Vrtovec.

Tuttavia, l’Ufficio del Commissario per l’informazione Mojca Prelesnik ha recentemente sottolineato la necessità di rispettare i principi della protezione dei dati personali. A loro avviso, il sistema non dovrebbe essere progettato per consentire il monitoraggio in tempo reale o successivo della posizione o del movimento delle autovetture. A seguito dell’adozione dell’emendamento alla legge sul in Assemblea Nazionale, le procedure per l’istituzione del sistema della vignetta elettronica saranno guidate da Dars.

Il sistema di vignette per autovetture è in vigore in dal 2008. Nel frattempo, autocarri e autobus con un peso massimo consentito di oltre 3,5 tonnellate hanno il proprio sistema di riscossione elettronica del pedaggio DarsGo dall’aprile 2018. Ne vedremo delle belle.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...