In Slovenia forte aumento del passaggio migranti dalla Croazia, interviene l’esercito

Nel considerare il rapporto della polizia sugli attraversamenti illegali del confine sloveno-croato, la commissione parlamentare per gli affari interni, la pubblica amministrazione e l’autogoverno locale ha raccomandato al governo di riproporre l’attivazione dell’articolo 37 bis della legge sulla difesa – Ciò darebbe alla polizia dell’esercito pieni poteri di guardia al confine.

Il comitato ha preso atto del rapporto della polizia che, come ha sottolineato il presidente Branko Grims, mostra un drastico aumento del numero di immigrati . Durante l’epidemia di coronavirus, quando i confini furono chiusi, fu creata la falsa impressione che l’attraversamento illegale dei confini non ci fosse più, e questa illusione è stata dissipata a giugno.

I dati sul numero di attraversamenti illegali sono preoccupanti, ha detto. L’anno scorso, giugno è stato un mese da record per l’ clandestina, ma quest’anno il numero è circa la metà più alto, e se questa tendenza continua, ritiene che il numero di 20.000 sarà sicuramente raggiunto o addirittura superato quest’anno.

I dati sul numero di valichi di frontiera illegali sono stati presentati in commissione dal vicedirettore generale della polizia Tomaž Pečjak e dal segretario di Stato presso il ministero dell’Interno Franc Kangler. Secondo la polizia, il numero di attraversamenti illegali delle frontiere è diminuito del 12,4 per cento da gennaio a fine giugno di quest’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Tuttavia, Kangler ha sottolineato che le statistiche devono essere lette in base alle circostanze. La polizia ha affrontato 4.993 attraversamenti illegali entro la fine di giugno, ma, ha detto, questo è in realtà una cifra per tre mesi, poiché non c’erano grandi attraversamenti illegali al momento della chiusura del confine.

Pečjak ha anche confermato che il numero di attraversamenti illegali è in aumento e ha dimostrato che fino a questa mattina 5514 immigrati clandestini hanno cercato di entrare illegalmente in , due giorni fa questo numero era 5300. Secondo lui, questo significa che in due giorni abbiamo compensato più della percentuale del “deficit” nel numero di attraversamenti illegali delle frontiere rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Lo scorso giugno, la polizia ha rilevato 1.200 attraversamenti illegali, quest’anno nel giugno 1755. Se questa tendenza continua, supereremo il numero di 2.000 a luglio, ha detto.

Con un tale aumento, tuttavia, c’è una carenza di circa 700 agenti di polizia al confine , ha avvertito Kangler. Secondo lui, la polizia è impegnata al massimo sia al confine che nell’entroterra. Ha invitato la commissione a sostenere la decisione e riaprire il dibattito sull’attivazione dell’esercito al confine sloveno-croato, principalmente per la sicurezza dei cittadini sloveni e della polizia, e in particolare per le procedure più sicure per arrestare gli immigrati clandestini. La proposta è stata sostenuta da nove voti a due.

Le misure attualmente adottate dalla polizia per frenare la migrazione illegale sono insufficienti alla luce della situazione attuale in tutti i per frenare efficacemente ed efficacemente la migrazione illegale, ha avvertito Pečjak. Ha sottolineato le difficoltà nella procedura che la polizia deve svolgere quando ogni rifugiato viene arrestato. Secondo lui, è solo una questione di tempo per quanto tempo la polizia può resistere a tale portata.

L’opposizione è critica. I residenti di frontiera non hanno paura dell’esercito, ma lo accolgono con favore, ha detto Andrej Černigoj, che ha suggerito che il comitato esaminerà la situazione sul campo, poiché questo è l’unico modo in cui sarà in grado di prendere le giuste decisioni. Anja Bach Žibert (SDS) ha espresso la convinzione che la questione della politica di migrazione illegale dovrebbe parlare con una sola voce.

Come ha invece sottolineato Predrag Baković (SD), non sarà mai possibile chiudere ermeticamente il confine, come evidenziato dall’Ungheria. Ciò che accadde al confine italiano ha dimostrato che l’esercito dovrebbe essere per prima cosa adeguatamente addestrato, e comunque i problemi di migrazione illegale e valichi di frontiera non saranno risolti, ha aggiunto. Rudi Medved (LMS) ha sottolineato che il governo ha tutti i poteri per attivare l’articolo 37. Un esercito con i poteri di cui dispone può lavorare molto bene con la polizia nella difesa del confine meridionale ma non è addestrato tatticamente per esercitare le mansioni di polizia, ha avvertito.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...