La vecchia linea asburgica Transalpina fa risparmiare 19 Km e tanto tempo

linea Transalpina treno

Non è una novità ma un ritorno alle origini. Si potenzia quindi il sistema ferroviario al del porto di Trieste per mezzo della tratta più rapida e veloce per collegare la stazione di Opicina con il Porto di Trieste. Ben 19 Km in meno, 15 invece di 34, per percorrere il tragitto attraverso il bivio di Aurisina.

Ne gioverà l’economia della città, con il ripristino della vecchia linea asburgica in disuso da molto tempo. Si è già vista l’utilità nel mese di giugno, quando a seguito si una frana il usuale è stato interrotto. La Transalpina funge in questo caso da percorso alternativo.

La gestione ferroviaria da parte di Adriafer, società interamente controllata dall’Autorità portuale di Trieste e gestore unico all’interno dello scalo, movimenta annualmente
circa 10.000 treni con a bordo più di 400.000 unità logistiche e che negli ultimi anni è diventata un impresa strategica per l’aumento dei traffici.


Per approfondimenti storici:

Ferrovia Transalpina, dal Porto di Trieste a České Budějovice


Transalpina: al via i treni anche in salita da Campo Marzio a Opicina


Tratto ferroviario Trieste-Monfalcone: via libera – Usata anche la Transalpina


Riattivazione linea Transalpina: passo fondamentale per lo sviluppo di Trieste


Trieste : partiti i primi treni sulla linea Transalpina


Un amato ritorno: la ferrovia Transalpina da Campo Marzio ad Opicina



corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...