Favorire l’ingresso delle donne in politica, proposta di legge trasversale

La nota di Francesco Russo: “Non c’entrano i panda, né la tutela delle categorie deboli: in Friuli Venezia Giulia abitano 1.215.220 persone, di cui 624.418 donne, (51,4% della popolazione), ma in Consiglio Regionale sono presenti solo 6 donne su 49 consiglieri, appena il 12,2% del totale. Favorire l’ingresso delle donne in politica è allora semplicemente giusto, serve a garantire un’equa rappresentanza, la garanzia di una sensibilità maggiormente rispondente alle reali esigenze della nostra comunità, la possibilità di legiferare in modo più consapevole delle esigenze di tutte e di tutti”. Così il vicepresidente del Consiglio Regionale riprendendo l’appello di quasi 200 professionisti a supporto della proposta di legge sulla doppia preferenza di genere – di cui è primo firmatario – che verrà discussa martedì 22 ottobre in Consiglio Regionale.

“Questa legge – prosegue Russo – non impone nulla e non crea “quote riservate”: è semplicemente un’opportunità in più che viene offerta all’elettore: votare una seconda preferenza di genere diversa dalla prima.
Ci sono almeno due motivi per cui mi auguro che questa proposta diventi un’azione condivisa da tutto il consiglio regionale e non solamente l’iniziativa di un singolo o di una parte politica.
Il primo rimanda alla nostra Costituzione: l’articolo 3, ci ricorda che le leggi devono avere il compito di “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale” che “impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione”.

Se, nel 2019, in Consiglio Regionale del FVG solo 6 consiglieri su 49 sono donne è chiaro che non c’è un problema di merito ma di opportunità legato in parte a un dato culturale non ancora sempre “paritario”, e in parte alla difficile conciliazione dei tempi di lavoro con le incombenze familiari.
Il secondo è più “pratico” e prende spunto da una recente studio della Consob che ha dimostrato quanto la legge Golfo-Mosca sulle “quote rosa” nei Cda abbia sensibilmente migliorato la qualità dei board e aumentato le performance economiche delle singole aziende. Se funziona bene nel mondo imprenditoriale perché non dovrebbe valere lo stesso in politica?
Far sì che nelle istituzioni donne e uomini siano rappresentati in modo equilibrato non è di sinistra, centro o destra: credo sia semplicemente giusto.
E sono davvero felice – conclude Russo – che, assieme a me, quasi 200 professionisti della Regione (imprenditrici, attrici, docenti, politiche, notaie, avvocatesse) abbiano deciso di sostenere questa proposta di legge.


Firme a sostegno della proposta di legge regionale per la doppia preferenza di genere
in Friuli Venezia Giulia abitano 1.215.220 persone, di cui 624.418 donne, ovvero il 51,4% del totale, ma in Consiglio Regionale esprimono solo 6 consigliere su 49, ovvero il 12,2%.

Sara Alzetta, attrice
Livia Amabilino, presidente e direttore Artistico La Contrada Teatro Stabile di Trieste
Gea Arcella, notaia, componente della Commissione Informatica del Consiglio Nazionale del Notariato
Filomena Avolio, presidente Movimento Donne Impresa FVG
Cristina Benussi, professoressa di Letteratura italiana Università di Trieste, già Presidente Università popolare di Trieste
Barbara Bertoia, imprenditrice
Ariella Bertossi, dirigente scolastico
Isabella Bertuzzi, delegata Cisl (R.sa) presso Roncadin S.p.a
Rossana Bettini, imprenditrice
Donatella Bigotti, dirigente scolastico
Carlotta Borghi, direttrice Librerie Lovat
Anneliese Osvaldella Bosco, imprenditrice
Marina Brollo, direttrice Dip. Scienze Giuridiche, professoressa di Diritto del lavoro Università di Udine
Gabriella Buttignon, delegata Cisl
Rita Caracciolo, tesoriere Ass. Volontariato Corale Monfalconese S. Ambrogio
Paola Carboni, componente della Commissione Regionale Pari Opportunità
Etta Carignani, vice presidente nazionale vicaria ANDE – Associazione Nazionale Donne Elettrici
Maria Cristina Carloni, medico di base
Antonella Caroli Palladini, architetto, presidente sezione di Trieste Italia Nostra
Lùcia Cassanego, presidente UISP Gorizia
Michela Cattaruzza, imprenditrice, consigliere Fondazione Pittini
Manuela Celotti, sindaca Comune di Treppo Grande (UD)
Lavinia Clarotto, sindaca Comune di Casarsa della Delizia (PN)
Mariagrazia Cogliati-Dezza, psichiatra, già consigliera comunale Trieste
Cristiana Compagno, già Rettrice dell’Università di Udine, professoressa di Economia e Gestione delle Imprese
Luisa Contin, consigliera Comune di Aquileia (UD), già Vicesindaca
Nicoletta Costa, scrittrice e disegnatrice
Elisa Criscione, consulente di sostenibilità di filiera
Itala Cristin, delegata Federazione Nazionale Pensionati CISL del FVG
Tiziana De Gennaro, docente
Isabella De Monte, già senatrice e eurodeputata
Adriana Del Tedesco, consigliera Comune di Fontanafredda (PN)
Cinzia Del Torre, consigliera Comune di Udine
Paola Del Zotto, docente
Beatrice Delfrate, direttrice Sistema Informativo salute e politiche sociale della direzione centrale salute, politiche sociali e disabilità della regione FVG
Renata Della Ricca, coordinatore AST CISL Udine
Federica Dini, organizing coordinator Le Giornate del Cinema Muto – Pordenone Silent Film Festival
Ksenija Dobrila, presidente SKGZ
Monica Dorliguzzo, docente
Luciana Durighello Saffi
Luciana Fabbro, dirigente CISL FVG
Gloria Favret, avvocata
Valeria Filì, professoressa di Diritto del lavoro Università di Udine, delegata del Rettore per le Pari Opportunità
Edgarda Fiorini, vice presidente vicaria Confartigianato Imprese Udine
Michela Flaborea, presidente e amministratore delegato Televita SpA
Barbara Franchin, fondatrice e direttrice ITS
Irma Fratini, psicologa e psicoterapeuta
Francesca Fresa, organizzazione eventi
Ondina Ghersin, architetto, presidente Consulta Femminile Comune di Trieste
Elena Gianello, presidente Calicanto ONLUS
Tea Giorgi, Casa Internazionale delle Donne
Marina Giovannelli, scrittrice 
Daniela Giust, consigliera Comune di Pordenone
Annalisa Godina, imprenditrice
Claudia Grimaz, musicista
Monica Hrovatin, sindaca Comune di Sgonico / Zgonik (TS)
Susanna Huckstep, imprenditrice, Miss Italia 1984
Edith Klimek
Tanja Kosmina, sindaca Comune di Monrupino (TS)
Lucia Krasovec Lucas, architetto, presidente AIDIA Associazione Italiana Donne Ingegnere e Architetti
Alessia Laruffa, avvocata, consigliere International School of Trieste
Antonella Lestani, presidente ANPI sezione di Udine
Cristina Lipanje, imprenditrice, già presidente Federalberghi prov. Trieste
Martina Lo Cicero, impiegata amministrativa
Fiorella Luri, segretaria regionale CISL FP FVG
Rita Maffei, attrice e regista, co-direttore artistico CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
Mariella Magistri De Francesco, presidente Associazione Casa Del Cinema di Trieste
Gianna Malisani, deputato XVII legislatura, già assessore lavori pubblici Comune di Udine
Manuela Marchesan, segreteria Associazione Casa Del Cinema di Trieste
Fabiana Martini, giornalista, capogruppo PD Consiglio Comunale Trieste, già vicesindaca Comune di Trieste
Laura Marzi, sindaca Comune di Muggia (TS)
Erica Mastrociani, consigliere della presidenza nazionali ACLI con delega alla formazione e alla cultura
Carla Mattalone
Francesca Mauro, commercialista
Sabrina Mazza, commercialista
Anna Mareschi Danieli, imprenditrice
Rossella Mervar, docente
Elvia Micheli, dirigente medico I livello
Chiara Mio, professoressa Dip. Management Università di Venezia Ca’ Foscari
Carla Mocavero, vicepresidente ANDE Trieste – Associazione Nazionale Donne Elettrici
Iris Morassi, segretario generale Federazione Nazionale Pensionati dell’Udinese Bassa Friulana
Francesca Moretti, avvocata, segretaria Ordine Avvocati di Udine
Anna Maria Mozzi, già consigliera comunale Trieste
Maria Pia Mucci Rigutti, imprenditrice
Roberta Nunin, consigliera per l’attuazione del principio di parità di trattamento Regione Friuli Venezia Giulia, professoressa Diritto del Lavoro Università di Trieste
Giovanna Pagliaro, docente
Orietta Pagnutti, presidente FIDAPA sezione di Udine
Cinzia Palazzetti, imprenditrice
Francesca Papais, sindaca Comune di Zoppola (PN)
Carmela Pasqua, segreteria provinciale SPI CGIL Monfalcone
Monica Paviotti, consigliera Comune di Udine
Francesca Pitacco, Associazione Guide turistiche del Friuli Venezia Giulia
Annamaria Poggioli, già presidente Commissione regionale FVG per le pari opportunità
Patrizia Priorini, docente
Ariella Reggio, attrice
Lucia Roman, artista
Patrizia Romito, professoressa di Psicologia sociale Università di Trieste
Anna Rossi Illy, presidente onorario Illycaffè S.p.A.
Rosanna Rovere, avvocata
Claudia Sacilotto, segretaria regionale CISL FVG
Lilli Samer, presidente AIDDA FVG Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda, managing director Samer & Co. Shipping S.p.A.
Eva Seminara, presidente Confartigianato  Zona Udine
Anita Simonetti Cendon, architetto – organizzazione eventi
Marcella Skabar Bartoli, presidente Associazione Atleti Azzurri d’Italia
Ester Soramel, avvocata, presidente Comitato Pari Rappresentanza 50 e 50
Mila Sponza, presidente Associazione ALT
Laura Stabile, senatrice XVIII legislatura
Rossella Strani, tra i fondatori GOAP Gruppo Operatrici Antiviolenza e Progetti
Paola Stuparich, direttrice generale ENAIP FVG
Patrizia Sushmel, segretaria generale Uilca Friuli Venezia Giulia
Gabriella Taddeo, Insiel Fvg Digital Academy Manager, già consigliera di Parità Area Vasta Trieste
Bruna Tam, già consigliera Comune di Trieste
Marianna Toffanin, psicologa del lavoro e delle organizzazioni
Rosi Toffano, avvocata, presidente Associazione Zero su Tre e Vice Presidente Commissione Regionale Pari Opportunità
Linda Tomasinsig, sindaca di Gradisca d’Isonzo (GO)
Daniela Tommasi, Azienda Sanitaria 
Maria Angela Truccolo, referente CIDI Centro di iniziativa democratica degli insegnanti Pordenone
Viviana Valente, giornalista
Chiara Valenti Omero, president and co-director Associazione Maremetraggio
Chiara Vigini, già presidente IRCI Trieste, Istituto Regionale per la Cultura Istriana Fiumana e Dalmata
Fabiana Vinale, notaia,
Marisa Volpetti, Gruppo Donne Impresa Artigianato Confartigianato Udine 
Cristina Zannier, presidente della Fondazione Renati

Aderiscono all’appello anche:

Confartigianato Imprese FVG
Movimento Donne Impresa Confartigianato FVG
Consiglio dell`Ordine degli Avvocati di Udine
AIDDA FVG Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda
AIDIA Associazione Italiana Donne Ingegnere e Architetti
Skgz – Slovenska kulturno-gospodarska zveza
Associazione FIDAPA Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari – Udine

Sergio Razeto, presidente Confindustria Venezia Giulia
Giorgio Brandolin, presidente Coni FVG
Nereo Malnis, delegato FAI CISL Udine 
Nicola Cannarsa, Dirigente Cisl
Fabiano Venuti, FIM-CISL Friuli Venezia Giulia
Stefano Gobbo, Segretario Regionale FAI CISL FVG

Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *