Università di Trieste, scatta la Finale Contamination Lab 2022


Finale Contamination Lab 2022
Premiazione progetti imprenditoriali degli studenti di CLab
13 dicembre 2022, ore 17
Sala Coworking – Clab
Ex Militare
Via Fabio Severo, 40 – Trieste
L’evento si svolgerà in lingua inglese


Trieste, 9 dicembre 2022 – La finale di Contamination Lab (CLab) 2022 si svolgerà in un contesto internazionale e con la presenza di testimonial d’accezione: Guido Corso, Head RAI del Friuli Giulia e Riccardo Illy, Presidente di Polo del Gusto.

Il CLab di UniTS supporta la creazione di “impresa giovane” offrendo ogni anno a un gruppo selezionato di studenti (Clabbers) mentoring, spazi, corsi di formazione e incontri aziendali con importanti realtà del territorio, nazionali e internazionali.

La premiazione delle idee imprenditoriali dei Clabbers 2022 avverrà quest’anno nell’ambito della prima T4EU Entrepreneurial School, organizzata e ospitata da UniTS dal 12 al 16 dicembre.L’iniziativa nasce per sostenere e incoraggiare l’imprenditorialità studentesca all’interno dell’alleanza tra Università europee “Transform4Europe” (T4EU) e vedrà la partecipazione di 35 studenti e 5 mentori provenienti da Italia, Spagna, Germania, Polonia, Bulgaria, Lituania e Lettonia.

PROGRAMMA

 Ore 17

Roberto di Lenarda, Rettore Università di Trieste, Saluti introduttivi

 Ore 17.05

Guido Corso, Head RAI FVG, presenta gli ideatori dei tre progetti in gara:

“SCRIPTA”, di Luca Dipiazza e Gabriele Bergantini

La diffidenza dei cittadini nei mezzi d’informazione tradizionale ha spinto i suoi ideatori a ideare “Scripta” che intende differenziarsi per neutralità, pluralità e approfondimento.

Scripta è una piattaforma per la distribuzione, la comparazione di e la condivisione di contenuti di approfondimento, ma anche un progetto dal forte impatto sociale. La sua mission, infatti, sposa non solo l’obiettivo “digitalizzazione e innovazione” del ma anche il sedicesimo SDG dell’Agenda ONU (Peace, Justice and Strong Institutions).

“GIVIT”, di Leonardo Bressan

Meno oggetti in cantina e risparmio sugli acquisti sono solo due dei vantaggi che il progetto “Givit” vuole apportare.

Givit è stata pensata come una piattaforma web dove gli utenti possono noleggiare oggetti di qualsiasi genere messi a disposizione da privati, negozi e aziende. La vision del progetto è dare lunga vita ad ogni prodotto sposando sia il dodicesimo (Responsible Consumprion and Production) che il tredicesimo (Climate Ation) SDG dell’Agenda ONU.

“UHOME”-MARKETPLACE FOR FOREIGN STUDENTS, di Alberto Antonello

Uno dei problemi affrontati dagli studenti universitari di tutta Europa è la questione alloggio. “Uhome” si propone come un marketplace dove gli studenti possono trovare non solo stanze e appartamenti ma anche luoghi culturali e di svago lasciando loro valutare la scelta grazie alla tecnologia VR e all’interazione diretta con altri studenti. La mission del progetto è duplice: permettere agli studenti di facilitare la ricerca di una soluzione abitativa adeguata e promuovere attività locali di interesse per gli stessi universitari.

 

Ore 17.30

Salvatore Dore, Responsabile CLab, del bando 2023

 

Ore 17.35

Dialogo tra Guido Corso e Riccardo Illy, Presidente di Polo del Gusto

“Istruzione e spirito imprenditoriale: come crescere”

 

Ore 18

assegnazione CLab Award 2022

Conclusioni a cura di Rodolfo Taccani, Delegato del Rettore per il Trasferimento Tecnologico

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...