Trieste città col cuore, doni e giocattoli per i bimbi in difficoltà

Trieste 4 dicembre 2022 – La “ d’ordinanza” è una t-shirt verde con scritta gialla “San Nicolò si mette in moto”. A indossarla sono stati centinaia di amanti delle due ruote che in sella alle loro moto hanno accolto San Nicolò nella centrale piazza Unità d’Italia per poi scortarlo in corteo in una “missione” di consegna doni ai bambini in difficoltà. L’iniziativa di solidarietà, giunta alla sua 26/a edizione, è stata promossa dal Circolo ricreativo “Roberto Tommasi” della Polizia locale di Trieste. “Si tratta della 26/a edizione consecutiva – precisa Barbara Blasco, tra gli organizzatori – nonostante il Covid.

Trieste doni di Natale 2022

Partecipano cittadini e gruppi motociclistici, che collaborano fattivamente alla consegna”. Nel tragitto, San Nicolò – il santo che tradizionalmente porta doni a tutti i bambini nella notte tra il 5 e il 6 dicembre – ha fatto visita alla Casa famiglia Gesù Bambino, alla Casa d’accoglienza La Madre e alla Fondazione Luchetta. Prevista anche la consegna di generi alimentari. I sono stati acquistati attraverso una raccolta fondi, che, è stato comunicato, ha superato i 20 mila euro. Una lunga sfilata di due ruote, tra scooter, vespe e moto, – “circa 400-500”, la stima degli organizzatori – è quindi partita da per raggiungere piazza Unità d’Italia e schierarsi ai lati dello slargo in attesa dell’arrivo del Santo, giunto quest’anno a bordo di un automezzo anfibio dei Vigili del Fuoco. San Nicolò, accolto da applausi, si è concesso per qualche scatto con i bambini presenti e ha srotolato, alla presenza delle autorità, un maxi assegno simbolo della raccolta solidale. “E’ stata una giornata di gran festa per i bambini che raggiungeremo – ha riassunto Blasco alla partenza – ma anche di gran rumore”. Nella fattispecie, il rombo e il clacson delle moto a festa. (da “Il Gazzettino”)

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...