L’On. Sabrina De Carlo parla di sicurezza con il Segretario Provinciale del SAP di Trieste

L’ On. Sabrina DE CARLO ha incontrato il Segretario Provinciale del SAP di Trieste, per parlare di sicurezza. Ecco la nota:

“È stata l’occasione per parlare alcune problematiche che riguardano il nostro apparato in particolare di questo territorio. L’attenzione è stata posta subito sui fatti di cronaca che nell’ultimo periodo hanno interessato il capoluogo giuliano. Il Segretario Provinciale Lorenzo Tamaro si è soffermato sulla necessità ormai evidente di “ripristinare” con nuove risorse umane il comparto sicurezza chiamato ad affrontare le sfide attuali con un organico che, malgrado gli ultimi “arrivi”, è fortemente in carenza. Nei prossimi anni, vista l’età media molto elevata, se non si correrà ai ripari con importanti assunzioni, ci sarà un ulteriore grave ammanco, frutto di di politiche sciagurate e sbagliate messe in atto negli anni precedenti. E’ stata l’occasione per il Segretario Provinciale Lorenzo TAMARO per ribadire le difficoltà logistiche degli uffici di Polizia di Trieste. La sottosezione di Polizia di di Fernetti, oggi ha una sede inadeguata per poter gestire l’immigrazione clandestina dettata dalla “Rotta balcanica” e dalla “crisi Ucraina”. A tal riguardo il SAP da qualche anno chiede che l’ex caserma della Guardia di Finanza di Fernetti, oggi “Casa Malala” destinata all’accoglienza, sia invece utilizzata dai colleghi, vista la sua iniziale destinazione, come ufficio di Polizia. Importante anche la realizzazione del progetto già presentato riguardo la costruzione del nuovo Ufficio Immigrazione. Anche la Questura, con il recente crollo di parte del soffitto del terzo piano, ha messo in evidenza che ci vogliono importanti interventi di messa in sicurezza, come lo richiedono anche la Allievi Agenti di San Giovanni, i Commissariati di Sistiana ed Opicina.

on. Sabrina De Carlo e Lorenzo Tamaro (Sap Trieste)

on. Sabrina De Carlo e Lorenzo Tamaro (Sap Trieste)

Il Segretario provinciale del SAP Lorenzo TAMARO ha poi rilanciato l’idea della presa in considerazione di aree importanti come, ad esempio, la sede del’ex “Battaglione San Giusto” di via Rossetti, per la costituzione di una “cittadella della sicurezza” esistente già in altri capoluoghi. Un complesso che potrebbe ospitare oltre che uffici della Polizia di Stato anche quelli delle altre Forze di Polizia. Il Segretario Provinciale del SAP Lorenzo TAMARO ha poi posto la questione della “giustizia”, che dopo la sentenza del processo “Meran”, l’omicida dei due agenti Rotta e Demenego, appare a molti una parola svuotata nei suoi contenuti. Anche fatti come la sparatoria di via Carducci o l’aggressione dell’altro giorno di viale XX settembre, pone la riflessione sull’adeguatezza delle misure applicate ai colpevoli di “delitti” così gravi. Questi alcuni dei temi affrontati durante un incontro lungo ed intenso quello del SAP con l’On. Sabrina DE CARLO che nei prossimi giorni chiederà un incontro con il Ministro Lamorgese per portare alla sua attenzione le problematiche esposte. La Sicurezza è un servizio fondamentale per il cittadino di uno Stato moderno e lo spirito dell’incontro di oggi è stato proprio quello di far comprendere alla “politica” quanto sia necessario oggi migliorare questo apparato”

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...