Barcola, scatta l’ipotesi scoglio in affitto

Nelle ultime ore si sono sentite parecchie assurdità sull’apertura alla balneazione del litorale triestino: si va dai Topolini su prenotazione, alla rotazione dei posti sul porfido di , e sul pattugliamento della costa per prevenire assembramenti pericolosi. Naturalmente queste norme di “fantasia” sono di difficile se non impossibile attuazione. Con un po’ di buon senso e potendo captare l’eventuale e non del tutto remoto pericolo di contagio tra bagnanti, la soluzione sta in tasca di ciascuno di noi. Poi, si sa, le “schegge impazzite” possono sempre fare capolino, e leggendo i commenti dei vari social non è difficile trovare uno zoccolo duro di “miscredenti del coronavirus”. Basta fare attenzione…

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...