Lo spettacolo-performance Mezzocielo 2.0 anticipa la Notte dei Ricercatori

Anteprima Notte Europea dei Ricercatori 2022
Lo spettacolo-performance Mezzocielo 2.0 anticipa la Notte dei Ricercatori
Domenica 25 settembre al Teatro Miela va in scena uno spettacolo innovativo che unisce musica, scienza, nuove tecnologie e arte visiva. È un anteprima di SHARPER, in programma il 30 settembre.

notte ricercatori trieste mezzocielo

Cosa prova un musicista mentre suona? Qual è il suo stato emozionale durante l’interpretazione di un brano? Lo scopriremo domenica 25 settembre alle 18.30 al Teatro Miela, nel corso di Mezzocielo 2.0, uno spettacolo innovativo che unisce musica, scienza e arti visive.

Prodotto dall’Associazione RiMeMute – nell’ambito del progetto RiMeMuTe music network – l’evento a cura dell’International Centre for Theoretical Physics (ICTP) è anteprima di SHARPER – La notte Europea dei Ricercatori (in programma il 30 settembre) ed è organizzato in collaboraborazione con Trieste Next, il festival della ricerca scientifica.

Sul palcoscenico il musicista e performer Matteo Bevilacqua interpreterà al pianoforte alcuni brani di Johann Sebastian Bach, Luciano Berio, Claude Debussy e Gyòrgy Ligeti indossando un caschetto neuronale EEG, che trasformerà i suoi impulsi cerebrali in arte visiva. Lo spettatore scoprira in tempo reale come interpreta la musica un pianista, cosa prova mentre suona e qual è il suo stato emozionale.
Spetterà all’experience designer Alessandro Passoni trasformare in arte visiva i parametri cerebrali emessi dal dispositivo, mentre uno scienziato d’eccezione, Claudio Tuniz, fisico esperto di paleoantropologia, dialogherà con il cosmologo Lorenzo Pizzuti, evidenziando il ruolo della musica nello sviluppo della specie umana ed illustrando le ultime novità scientifiche sull’argomento.
Lo spettacolo, che gode inoltre del sostegno della Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli, della Banca di Udine e di Musicae distretto culturale del pianoforte, si annuncia come un viaggio emozionante nella mente umana, dove la musica offrirà allo spettatore molteplici spunti di riflessione.
L’evento è gratuito, è consigliata la prenotazione su www.sharper-night.it/sharper-trieste


La Notte Europea dei Ricercatori a Trieste si svolgerà il 30 settembre al Magazzino 26 del Vecchio, negli spazi dell’Immaginario Scientifico e della Sala Luttazzi: adulti e bambini potranno partecipare a giochi, spettacoli, laboratori, dimostrazioni e talk sui tanti temi ai quali gli enti di ricerca di Trieste lavorano ogni giorno.

La Notte dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatrici, ricercatori e istituzioni in tutti i paesi europei. A Trieste la Notte si chiama SHARPER-SHAring Researchers’ Passion for Enhanced Roadmaps ed è organizzata dall’Immaginario Scientifico, assieme all’Assessorato alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia del Comune di Trieste e agli enti scientifici di Trieste Città della Conoscenza.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...