Valichi secondari, nessuna chiarezza sulla rimozione dei blocchi

La notizia che il governo sloveno ha revocato la quarantena per tutti coloro che entrano in dal Friuli-Venezia Giulia ha dato a molti l’impressione che tutti i valichi di frontiera saranno nuovamente aperti. Ma ci sono ancora le ai piccoli valichi di frontiera e non ci sono ancora informazioni che verranno rimosse.

Attraversare il confine è ancora regolato ai , il che solleva diverse domande. Secondo il decreto adottato venerdì dal governo sloveno, quattro posti di blocco saranno operativi sui collegamenti stradali lunedì: Gorizia-Vrtojba, Fernetti-Fernetiči, Pesek-Krvavi potok e Rabuiese-Škofije. “Solo i cittadini della Repubblica di Slovenia e della Repubblica italiana possono attraversare il confine di stato al di fuori dei posti di blocco (…)”, si legge nel decreto. Ma i gestori delle strade non hanno istruzioni per rimuovere le barriere. Inoltre non è chiaro il motivo per cui ci sarebbero ancora quattro posti di blocco, quando sarebbe possibile attraversare il confine agli altri collegamenti stradali.

Sorge anche la domanda su dove sarà possibile attraversare la strada tra Rateče e Tarvisio o tra Venezia e Kobarid, quando non ci sarà più un checkpoint.

Sia la polizia che il Consolato Generale della Repubblica di Slovenia a Trieste prevedono che il decreto sarà presto modificato o accompagnato da istruzioni.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...