Un hub dell’idrogeno a Trieste, FareAmbiente: “bene il nuovo progetto Snam”

Bene l’avvio di un hub dell’ nel capoluogo regionale proposto dalla Snam, soprattutto per la collaborazione con le eccellenze presenti sul territorio e quindi il fondamentale collegamento tra impresa e ricerca – così Giorgio Cecco coordinatore regionale del movimento ecologista FareAmbiente e referente per l’ambiente di ProgettoFvg. Interessante il percorso verso l’idrogeno, che nei prossimi anni rappresenterà una parte significativa del mix energetico a livello mondiale, anche in sostituzione agli idrocarburi e bene comunque l’attenzione in tal senso già espressa a suo tempo anche da parte dell’amministrazione regionale, percorso quindi di cui bisogna tener conto comunque nella strategia energetica del Friuli Venezia Giulia e per tutto il Nord Italia – sottolinea Cecco. Resta prioritario il processo di nella produzione di energia, così come nell’industria e nei trasporti, dobbiamo puntare su uno sviluppo più ecologico, nel contempo mantenendo ed eventualmente incrementando, il nostro tessuto produttivo. Proprio in questi giorni l’UE ha lanciato un “partenariato per l’ pulito” per una strategia europea di innovazione e ricerca sull’idrogeno e quindi per portare le nuove tecnologie dal laboratorio alla fabbrica, dalle imprese ai consumatori, all’insegna della sostenibilità anche ambientale – conclude il referente ecologista..

hub idrogeno Trieste


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...