Pacchi dono per i pazienti covid a Trieste

pacchi dono per i pazienti covid a Trieste

Una borsa con alcuni e un messaggio personale di auguri sarà recapitato nei prossimi giorni ai pazienti dei reparti PneumoCovid dell’Ospedale di Cattinara e Malattie Infettive dell’ospedale Maggiore. Un piccolo segno di conforto a chi resterà isolato nel periodo natalizio.

L’idea è nata dalla pneumologa Caterina Antonaglia, medico dell’ e vicepresidente AMAR “Associazione Triestina per le Malattie Respiratorie”, insieme alla giornalista Micol Brusaferro.
La catena di solidarietà ha coinvolto negozi, , editori e altre realtà della città, che hanno messo a disposizione fondi o doni per realizzare l’iniziativa.

«Una sessantina le borse con i , che verranno consegnate dal personale ospedaliero a chi è stato colpito dalla polmonite, a volte severa, ma senza necessità di ventilazione, e che si trova all’interno di stanze singole al Maggiore o chi invece si trova a Cattinara in reparto open space ma per poter respirare la maggior parte del tempo è attaccato a un ventilatore- spiega la dottoressa Antonaglia – tutte comunque persone che trascorreranno le prossime festività da sole. Un ringraziamento ad ASUGI per la disponibilità data, per portare i regali, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza adeguate».

Ad aver contribuito ai pacchi, con donazioni o prodotti, AMAR “Associazione Triestina per le Malattie Respiratorie”, Mgs Press, White Cocal Press, Il Pane Quotidiano, Charlotte-il dolce artigianale, Il Piccolo, il magazine IES, il negozio AZ Casa e Mirella Abbigliamento.

I bigliettini inseriti nelle borse sono stati scritti dal personale sanitario di ASUGI che poi si è reso disponibile anche alla consegna delle borse ad ogni singolo paziente.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...