I tre luoghi più belli e affascinanti di Trieste

Trieste Sacchetta

photo by Nadezhda Moryak

Trieste è una città meravigliosa, visitata ogni anno da decine di migliaia di turisti provenienti dalle altre regioni e da Paesi stranieri. Per chi la vive ogni giorno rischia di diventare monotona e “scontata” ma non bisogna mai dimenticare che la nostra città accoglie alcuni degli scorci più belli a livello mondiale.
Con questo articolo cercheremo di rendergli tributo nel miglior modo possibile.

di Miramare

Non si poteva che partire da questa meravigliosa struttura, eretta a pochi passi dal fra il 1856 e il 1860 per l’arciduca Ferdinando Massimiliano di Asburgo e consorte. La sala del trono e gli arredi originali della stanza della musica rendono il castello un luogo magico, capace di immergere il visitatore in un’atmosfera sospesa nel tempo, anche grazie agli splendidi concerti che si tengono occasionalmente all’interno delle mura.

Per chi vuole scoprire più nel dettaglio la storia di Miramare, all’interno della stanza XIX è presente una serie di dipinti che raffigurano proprio questo argomento. E per chi volesse prendere una boccata d’aria, l’ampio spazio esterno che si affaccia sul golfo ospita un’ampia selezione di tropicali, perfettamente acclimatate grazie alla vicinanza delle acque dell’Adriatico.

Nelle giornate di bel tempo, è possibile ammirare il panorama anche sull’altra costa, in cui spicca la vicina Nova Gorica, col suo Monastero di Castagnevizza e il casinò Perla con slot simili a quelle di molti attuali casinò online (un esempio qui).

Castello di

Rimaniamo in ambito di castelli, salendo però di quota fino all’antico forte triestino, diventato ora uno dei principali musei cittadini con l’arsenale dei secoli scorsi. In cima al colle si può godere di una bellissima vista che ripaga abbondantemente della fatica chi ha deciso di scalarne le pendici a piedi lungo uno dei ripidi sentieri costellati di pini marittimi.

Il castello, eretto nel 15° secolo, ospita una sorprendente collezione di mosaici e tombe dall’alto valore storico, all’interno del piano interrato. Qui si apre davanti agli occhi dei visitatori un ambiente affascinante in cui si respira chiaramente il prestigio del passato e il peso della storia. Dal punto di vista architetturale, la struttura è un mix di più stili e influenze, essendo stato commissionato da Federico d’Asburgo e completato in seguito sotto dominio veneziano.

Kleine Berlin

La posizione strategica di Trieste l’ha resa scenario di numerose guerre e dispute nel corso dei secoli. Non fa eccezione la storia recente con la Seconda mondiale, durante la quale vennero scavati intricati tunnel sotto le vie cittadine. Proprio l’esercito tedesco sviluppò parte di questo intricato complesso di gallerie, denominato Kleine Berlin (Piccola Berlino). A questo si unisce un altro ramificarsi di tunnel, scavati qualche mese in precedenza dalla popolazione triestina come luogo di rifugio durante i bombardamenti nemici.

Un luogo affascinante e intriso di storia che può essere esplorato ancora oggi, per non dimenticare una delle pagine più buie per il nostro Paese e per l’Europa in generale. La posizione rende perfetta Kleine Berlin per una visita lungo tutte le stagioni dell’anno, lontani anche acusticamente dai rumori del giornaliero.

Canal Grande Ponterosso

Photo Pixabay


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...