Trieste, la storia dello stadio “Pino Grezar”

Lo di Trieste nel 1979: in primo piano il campo di via Flavia ( oggi al suo posto e’ stato edificato il nuovo PALATRIESTE )

Stadio “Giuseppe Grezar” – così chiamato per onorare il giocatore del “grande Torino”, nato a Trieste e perito nella Sciagura di Superga – è il secondo campo sportivo più importante della città di Trieste, dopo lo Stadio “Nereo Rocco”. Per molte stagioni ha ospitato gli incontri della Triestina.

Venne inaugurato il 29 settembre 1932 col nome di Stadio Littorio, con l’incontro Triestina-Napoli (terminato 2-2) valido per il campionato di calcio di Serie A. Venne costruito per ospitare i mondiali di calcio del 1934 e vi fu disputata la gara valida per gli ottavi di finale tra Cecoslovacchia e Romania.

Il nome Littorio sparirà nel 1943, mentre l’intitolazione a Giuseppe Grezar gli sarà data nel 1967, nell’intermezzo il suo nome ufficiale fu semplicemente Stadio Comunale. Popolarmente viene chiamato Stadio di , dal rione di Trieste ove ha sede.

Con la costruzione dello Stadio “Nereo Rocco” ha perduto la sua funzione di principale stadio cittadino, venendo utilizzato solo per match di squadre impegnate in campionati dilettantistici regionali. Dall’epoca, (1992), ha ospitato una sola gara ufficiale della Triestina: il 1 novembre 1994, Triestina-Sevegliano (1-0), gara valevole per il campionato nazionale dilettanti.

Doveva essere sottoposto a una ristrutturazione per diventare un impianto polifunzionale, con una pista di 8 corsie dedicata all’atletica leggera.

Nel 2004 è cominciata la ristrutturazione, che sarebbe dovuta terminare nell’autunno 2010. A causa del fallimento della ditta incaricata, il termine slittò, inizialmente di un anno, anche se la pista di atletica e il campo di calcio erano utilizzabili già dal maggio 2011. Ulteriori ritardi fecero slittare la scadenza al 2012, quando fu concesso l’uso esclusivo dell’impianto alla FIDAL. La pista e gli impianti sportivi furono infine inaugurati il 27 febbraio 2013, mentre spogliatoi e servizi avrebbero dovuto essere completati più avanti, nel corso dello stesso anno. A seguito di ulteriori ritardi, l’apertura definitiva dell’impianto venne fatta slittare al termine del 2016, ma nemmeno questo termine venne rispettato. A seguito dell’assegnazione dei campionati italiani di atletica leggera 2017, lo stadio è stato infine aperto il 29 giugno 2017 con l’inizio dei campionati stessi.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...