Ragazzino morto a Gorizia, dietrofront: Stefano non è salito sul pozzo

Come si apprende dalle prime perizie e dall’autopsia del ragazzino nel parco di Villa Coronini a Gorizia, pare che Stefano Borges sia caduto con il busto in avanti. Questo escluderebbe la pericolosa “arrampicata” sul manufatto. Questo fatto apre altri scenari, ancora più inquietanti. Come ha fatto a cedere la copertura di protezione, che secondo il sindaco era ben fissata e controllata attentamente alcuni giorni prima? È stato sufficiente sporgersi per perdere l’equilibrio, far cedere la protezione e precipitare nel pozzo? Una cosa è certa, siamo vicini alla verità.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...