Pallanuoto femminile, Trieste supera il Bogliasco: anche questa è fatta

Trieste 26 novembre 2022

PALLANUOTO SERIE FEMMINILE: ORCHETTE ANCORA A SEGNO
ALLA “BIANCHI” TRIESTE SUPERA IL BOGLIASCO (11-10)
ZIZZA: “SERVIVA PIÙ ATTENZIONE, IMPORTANTE VINCERLA”

Con un po’ di patema nel finale, nella quinta giornata di andata del campionato di serie femminile la Pallanuoto Trieste ha battuto il Bogliasco per 11-10. Un risultato che permette alla squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping di issarsi al quarto posto solitario in classifica. È stata battaglia alla “Bruno Bianchi”, tra due compagini che si sono affrontate a viso aperto. “Sapevo che sarebbe stata una gara complicata – spiega l’allenatore Paolo Zizza – era importante vincerla. Potevamo metterci più attenzione difensiva, in modo da evitare di soffrire fino quasi al termine”.
La cronaca. Cuzzupè firma lo 0-1 dopo 43’’ di gioco, risponde capitan Cergol (1-1), poi le ospiti abbozzano un mini-allungo con Spampinato e Rogondino (1-3). Sparano para un rigore a Millo e evita il -3, sul ribaltamento di fronte Klatowski colpisce dalla distanza per il 2-3 di fine primo periodo. Equilibrio costante anche nella seconda frazione. De March trova spazio sul corto (3-3), Di Maria si fa largo a boa (3-4) prima del parziale che spinge le orchette sul +2 firmato Riccioli, Santapaola e Cergol in superiorità (6-4). Le ospiti ci mettono poco a tornare sul 6-6 con Paganello e un rigore di Rogondino, una colomba di Millo vale anche il sorpasso (6-7). Klatowski batte la żona con un gol da boa (7-7), l’ex De March spedisce sul secondo palo un preciso diagonale per l’8-7 del cambio di campo.
Nella terza frazione la tensione cresce. Uccella sventa un rigore tirato da Vukovic e il Bogliasco impatta con Riccio (8-8). Trieste torna avanti sospinta dall’asse Riccioli-Santapaola, con la numero 12 che firma la rete del 9-8. Negli ultimi 8’ accade di tutto. Colletta da lontano e Guya Zizza con una staffilata da “1” in superiorità portano le orchette sul +3 (11-8), ma il Bogliasco non si arrende e riapre i giochi grazie alle reti di Mauceri e Di Maria con l’uomo in più: 11-10 a 3’50’’ dalla fine. Sparano è chiamata agli straordinari, para il secondo rigore di giornata questa su Rogondino e evita l’aggancio ospite. La difesa alabardata regge agli ultimi assalti e il risultato rimane inchiodato sull’11-10 fino alla sirena finale.
Sabato 3 dicembre la Pallanuoto Trieste sarà impegna sul campo della Rn Florentia (ore 18.30).

PALLANUOTO TRIESTE – BOGLIASCO 11-10 (2-3; 6-4; 1-1; 2-2)
PALLANUOTO TRIESTE: Sparano, Vomastkova, De March 2, Sblattero, Marussi, Cergol 2, Klatowski 2, Colletta 1, G. Zizza 1, Vukovic, Riccioli 1, Santapaola 2, Gregorutti. All. P. Zizza
BOGLIASCO: Uccella, Riccio 1, Di Maria 2, Cuzzupè 1, Mauceri 1, Millo 1, Rosta, Rogondino 2, Paganello 1, Cavallini, Carpaneto, D. Spampinato 1. All. Sinatra
Arbitri: Fusco e Grillo

NOTE: uscita per limite di falli Santapaola (T) nel quarto periodo; nel primo periodo Sparano (T) ha parato un rigore su Millo, nel terzo periodo Uccella (B) ha parato un rigore su Vukovic, nel quarto periodo Sparano (T) ha parato un rigore su Rogondino; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/7+1 rigore, Bogliasco 1/4+4 rigori

Emma De March

Emma De March

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...