Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Muggia : approvato il PEBA

Nei giorni scorsi il consiglio comunale di Muggia ha approvato il Peba, il piano di eliminazione delle barriere architettoniche, che sarà a disposizione della cittadinanza e che è stato condiviso fin dai primi passi con la gente, per arrivare alla stesura di un documento che rispondesse alle esigenze del territorio

sopralluogo Peba Muggia

Peba Muggia

Ad occuparsi in prima persona del Peba è stata l' comunale Elisabetta Steffè, insieme agli comunali proposti per seguire tutto il lungo e complesso iter, che si è focalizzato sulla riformulazione dell' per gli spazi e gli edifici pubblici dell'intera area del Comune di Muggia.

Nel corso dei mesi sono stati effettuati diversi sopralluoghi, insieme ai , per pensare insieme a soluzioni e progetti in grado di eliminare gli ostacoli in diverse zone. Tra i punti più richiesti dai muggesani la possibilità di realizzare accessi al mare per persone con difficoltà motorie.

In una prima fase è stata effettuata un'analisi attenta del territorio, con una mappatura insieme ai portatori di interesse. In una seconda fase si è passati a quattro esplorazioni urbane, con l'intento di conoscere le criticità in quattro siti in particolare: il lungomare, Borgo Fonderia, l'area centrale dove si trovano scuole e impianti sportivi e Aquilinia. In una terza fase si è passati a un esame delle informazioni raccolte, riscontrando 379 punti di rilievo di criticità dislocati in 58 ambiti pubblici. Nella quarta fase si è passati alla progettazione e alla valutazione di costi e priorità del Peba, per concludere con la quinta e ultima fase, che ha portato all'approvazione e alla programmazione degli interventi.

Tutto il per la stesura del Peba a Muggia è stato inoltre condiviso costantemente con il Criba, il Centro Regionale di Informazione sulle Barriere Architettoniche del Friuli Giulia

“Si tratta di un passaggio importante – ricorda l'assessore Steffè in riferimento all'approvazione – perché a questo punto potremo individuare eventuali canali di per le opere necessarie. Quanto ai lavori, l' al mare per molti cittadini è stato segnalato come una priorità. Un altro punto dove sono stati richiesti interventi per una maggior accessibilità è Borgo Fonderia. Abbiamo ascoltato con attenzione tutti le osservazioni dei cittadini e abbiamo lavorato per un piano che raccolga, per quanto possibile, tutte le istanze esposte”. “Ringrazio di cuore l'assessore Steffè – sottolinea il sindaco di Muggia Paolo Polidori – che ha portato a conclusione una progettualità complessa con estrema attenzione, perizia e competenza, che porrà Muggia all'avanguardia sull'eliminazione delle barriere architettoniche”.


Leggi anche » Muggia: l'ex lavatoio si riempie di fiori – Le foto


Condividi

You may also like...

Almanacco News