Lo scrittore Boris Pahor riceverà due decorazioni di stato

Lo scrittore riceverà due decorazioni di stato lunedì 13 luglio: il presidente italiano Sergio e il presidente sloveno conferiranno le più alte decorazioni di Italia e Slovenia. La cerimonia di premiazione si svolgerà nell’ambito degli eventi in occasione del centenario dell’incendio del Narodni dom, che è noto per la partecipazione di entrambi i presidenti il ​​prossimo lunedì.

“Nonostante le obiezioni iniziali che ho avuto alle decorazioni di entrambi i presidenti, ho deciso di accettarle e dedicarle a tutti coloro che sono morti nei campi”, ha dichiarato Boris Pahor. “Dedico le decorazioni a tutti i morti, a tutti quelli di cui ho scritto, a partire da Lojze Bratuž e dai “quattro eroi di ”, ai quali anche il presidente dello stato italiano presenzierà al monumento il ​​13 luglio.”

La notizia della allo scrittore triestino è stata annunciata dal presidente sloveno Pahor più di un mese fa e la notizia della italiana è una novità. Domenica scorsa lo scrittore triestino è stato visitato a casa sua sopra Barcola dal Commissario di Governo Valerio Valenti, e dal console generale sloveno a Trieste, Vojko Volk. Valenti ha portato i saluti a Pahor da parte di Mattarella e ringrazia per una lettera in cui lo scrittore lo ha recentemente invitato a promuovere il rapporto della commissione storico-culturale congiunta italo-slovena. Ed è stato Valenti ad annunciare l’assegnazione della più alta statale italiana, che sarà conferita il 13 luglio nella prefettura di Trieste.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *