L’Istria slovena non conosce crisi, numeri migliori del 2019

Spiagge affollate, strapieni: questa in sintesi l’estate 2020 nell’ slovena. Un breve tratto, ma significativo.

Il numero di pernottamenti in Istria è paragonabile a quello dell’anno scorso in questo momento, alcuni ristoratori hanno ancora più lavoro. Cambia il modo di spendere i soldi destinati alla vacanza. Invece, nella zona settentrionale slovena, il numero di visitatori è significativamente inferiore.

Nel comune di Pirano, la stagione sta andando oltre le aspettative. Le strutture saranno lasciate libere solo nella seconda metà di agosto, Lea Šuligoj dell’Associazione Turistica di Portorose ha detto:
“A luglio, gli hotel nella nostra area erano occupati in media al 90%. Se negli anni precedenti avevamo circa il 20% dei residenti, quest’anno siamo al 60%”.

Il budget destinato alle vacanze del turista autoctono è inferiore a quello tipico degli stranieri, ma questo non sembra creare alcun problema.

Gli ospiti sloveni sono buoni ospiti, se li servi bene, sottolinea Ajhan Salija della pasticceria Jadran pri Ekremu a Isola: “Spero che questo sia anche uno dei motivi per cui i turisti domestici verranno da noi sulla Costa diverse volte. Alcuni residenti di Maribor mi hanno detto che per la prima volta in 50 anni, hanno scelto la costa slovena anziché la Croazia”.

Ci sono meno stranieri, specialmente quelli che sono venuti in aereo, quindi la stagione turistica estiva in questa zona è per lo più riempita dagli stessi turisti sloveni. Naturalmente, i buoni turistici hanno contribuito non poco.

Da Bovec a Kanal, è difficile trovare alloggio in questi mesi estivi senza prenotazione. Gli stranieri stanno tornando, per lo più tedeschi, olandesi e cechi, e la maggiore richiesta è di escursioni, piste ciclabili, acque di balneazione, afferma Damjana Munih Kacafura dell’Istituto del della Valle dell’Isonzo. Un quindi di passaggio.

Non c’è una differenza regolare tra la settimana e il weekend, ci sono più ospiti, ma rimangono nei locali meno tempo, ha dichiarato Aljoša Tomšič , proprietario della locanda Manjada a Isola: “Tutti sono i benvenuti, forse usciremo positivamente da questa stagione, però dobbiamo essere economici”

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...

Lascia un commento