Viaggiare in Europa | La Romania

I viaggiatori in arrivo in dall’estero devono osservare l’isolamento domiciliare di 14 giorni (sono previste eccezioni per alcune categorie).
L’isolamento domiciliare non è richiesto per i viaggiatori provenienti dai Paesi indicati in un elenco periodicamente rivisto dalle autorità locali, tra i quali, dal 23 giugno, è inclusa anche l’Italia. Dal 23 giugno, i Paesi in provenienza dai quali non c’è obbligo di isolamento sono: Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Cipro, Croazia, Confederazione Svizzera, Estonia, Finlandia, Francia metropolitana, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Malta, Norvegia, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. E’ possibile una ripresa del traffico aereo diretto tra la Romania e i Paesi elencati. Si raccomanda di verificare direttamente con la compagnia aerea di riferimento.
A partire dal 17 giugno 2020, con Decreto governativo, è stato prorogato di 30 giorni lo stato di allerta in tutto il Paese. Per maggiori informazioni si rimanda al sito dell’Ambasciata d’Italia a Bucarest https://ambbucarest.esteri.it/ambasciata_bucarest/it/archivio-news/coronavirus.html
Le persone in isolamento domiciliare che sviluppano sintomi da contagio devono contattare il numero unico di 112; il personale medico farà una valutazione clinica e raccoglierà prove biologiche per l’effettuazione del test.
A partire dal 1 giugno è ripreso il trasporto ferroviario e stradale internazionale. Con Austria, Germania e Svizzera vengono anche ripresi i collegamenti aerei precedentemente interrotti.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...