L’edificio parrocchiale di Pirano rischia di crollare

edificio parrocchiale e chiesa di Pirano Slovenia

Rischia di franare in mare – L’ della raggiunge un livello preoccupante – A rischio la di e le abitazioni adiacenti

Il comune di Pirano ha stanziato 300.000 euro per la messa in sicurezza della falesia di Pirano
Nei prossimi giorni è previsto l’avvio dei lavori per il risolidamento della rupe sotto la di Pirano. La procedura, impegnativa, richiederà circa due mesi. Durante questo periodo, si farà di tutto per fermare l’erosione.

L’erosione negli ultimi anni ha minacciato le fondamenta stesse della canonica, che fu costruita 200 anni fa in cima a una scogliera. A quel tempo, l’edificio si trovava al centro del giardino. Trent’anni fa potevi girarci intorno. Lo dimostra anche la porta, che oggi si trova nel garage, la situazione è descritta dal parroco Zorko Bajc .

” Questo significa che era possibile fare il giro della parrocchia. Ora l’angolo, parte della parrocchia, è già sospeso a più di un metro nell’aria, il che significa che la scogliera è molto attiva ”

Le fondamenta della parrocchia sono state gettate l’ultima volta 25 anni fa. Oggi, invece, l’edificio, che non ha più alcun supporto, è già pesantemente crepato. “Il che significa che la casa può rompersi, sfondare e crollare in mare “, avverte il parroco di Pirano.

La riparazione lo impedirà di nuovo per almeno alcuni anni. Tuttavia, non fermerà l’erosione, spiega Barbara Vidmar dell’Istituto per la protezione della natura.

“Il ritiro delle scogliere di è stimato intorno ai due centimetri all’anno, ora si parla anche di cinque centimetri all’anno a causa del tempo e dei fenomeni climatici sempre più intensi “, dice Vidmar.

All’Istituto per la Tutela dei Beni Culturali si segnala che nel 2006 il comune, con l’aiuto dei fondi norvegesi, è riuscito a riabilitare solo una parte degli archi portanti sotto la chiesa, monumento di importanza nazionale. Nella parte che va dal campanile alla chiesa parrocchiale non ci sono archi di sostegno, spiega Mojca Kovač: ” Quindi, avrebbe senso che una fortificazione del genere portasse alla chiesa parrocchiale, anch’essa molto minacciata ” .

Secondo Kovačeva, per una soluzione così a lungo termine sarebbe necessario un piano di finanziamento annuale regolare.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...