Inquinamento elettromagnetico di Conconello verso la soluzione

Conconello

APPROVATO IL PROTOCOLLO D’INTESA, AVVIATO L’INTERVENTO DI RISANAMENTO
LA SODDISFAZIONE DEGLI ABITANTI DELLA ZONA

“Finalmente!!”

Queste parole, che aprono l’articolo del quotidiano di lingua slovena della nostra città, esprimono molto bene i sentimenti dei cittadini di per la firma dell’accordo firmato da Regione Friuli Venezia Giulia, da Comune di Trieste e da tre emittenti che trasmettono dal borgo e cioè Radio Punto Zero S.r.l., Gestione postazioni nord est S.r.l. E Monte Barbaria S.r.l.
L’accordo prevede il trasferimento nell’area di monte Belvedere, con tempi e scadenze ben definite, delle 40 emittenti oggi collocate all’interno dell’abitato. Queste potranno trovare collocazione presso i tralicci già operativi o in uno o al massimo due nuovi tralicci che verranno realizzati a cura delle emittenti sopra richiamate.
E’ stata così avviata a soluzione una situazione reale di rischio igienico-sanitario, in quanto in alcuni punti dell’abitato risultavano superati con continuità i valori massimi consentiti di esposizione a campi elettromagnetici. Contro questa realtà i cittadini di Conconello, riuniti in comitato, si stanno battendo da circa 40 anni.
Il protocollo è stata presentato e illustrato nel corso di un’assemblea pubblica, svoltasi nella sala parrocchiale di Conconello, alla quale sono intervenuti l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito, il sindaco Roberto Cosolini e gli assessori comunali all’Ambiente e alla Pianificazione urbana, Mobilità e Traffico, nonché i responsabili delle tre emittenti.
“Oggi siamo venuti qui -ha detto il sindaco Roberto Cosolini che aveva già firmato un’ordinanza per abbassare la potenza delle emittenti- per comunicare la soluzione di un problema che dura da decenni. Un risultato concreto, che risponde all’impegno che avevo preso in campagna elettorale con gli abitanti di Conconello.
Tutti gli intervenuti all’incontro hanno rimarcato lo spirito di grande collaborazione ed il coordinamento tra uffici e tecnici della Regione e del Comune di Trieste con cui è stata condotta la trattativa, nella quale si è data sempre priorità alla tutela della salute.
Un pubblico riconoscimento è venuto dagli abitanti di Conconello, che hanno espresso la soddisfazione nel veder finalmente avviato a soluzione un problema di che sembrava irrisolvibile.
Una brindisi collettivo presso l’osteria del borgo ha concluso l’assemblea e ha inteso festeggiare l’avvenimento.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...