Friuli Venezia Giulia: prezzi di affitto in calo, ma le case costano di più

Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it sul comparto residenziale del Friuli Venezia Giulia, nel terzo trimestre del 2019 i prezzi richiesti da chi vende casa sono aumentati dello 0,9%, mentre sono diminuiti dell’1,7% i costi medi degli affitti.

Il trend positivo delle compravendite si ripercuote anche sul mercato dei capoluoghi, con prezzi al ribasso solamente a Pordenone, che registra una variazione del -3,7% rispetto allo scorso giugno. La crescita più importante viene rilevata a Udine (+2%), dove i prezzi richiesti da chi vende casa si attestano a circa 1.400 euro/mq. Regna la stabilità, invece, a Trieste (+0,2%) e Gorizia (+0,6%), rispettivamente città più cara e più economica della regione.

Guardando alle locazioni, è sempre Pordenone a registrare la perdita più evidente con un -2,3% nel trimestre analizzato. In calo anche i canoni degli affitti richiesti a Udine, che perde lo 0,7% e vede i suoi prezzi assestarsi a quota 7,56 euro/mq. In linea con lo scorso giugno invece i prezzi rilevati a Gorizia (+0,3%). L’unica crescita evidente in questo comparto è quella di Trieste, dove il costo degli affitti è aumentato di 1,6 punti percentuali, portando la richiesta a 8,44 euro/mq.

Euroland, il bazar tutto triestino! Segui la pagina facebook e metti un like, per non perdere le offerte e le news!

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *