Casa: nel 2015 in FVG prezzi in discesa del 7,3%

Immobiliare-it_Osservatorio

Trieste è il capoluogo più caro, ma anche quello dove i prezzi scendono di più

in :
nel 2015 prezzi scesi del 7,3%
In regione le case costano in media 1.402 euro al metro quadro

Milano, febbraio 2016 – Nel 2015 i prezzi delle case in Friuli Venezia Giulia sono scesi del 7,3%, molto più che nel resto d’Italia dove la contrazione è stata pari al 5,1%. I numeri arrivano dall’Osservatorio sul mercato immobiliare residenziale italiano condotto dall’Ufficio Studi di Immobiliare.it ( HYPERLINK “http://www.immobiliare.it” http://www.immobiliare.it) che ha evidenziato anche come la discesa si sia però progressivamente arrestata nel corso dell’anno registrando una riduzione dell’1,3% nel secondo semestre e appena dello 0,7% negli ultimi tre mesi dell’anno da poco concluso.
Se a dicembre 2015 il prezzo medio ponderato richiesto per gli immobili residenziali è sceso a 1.402 euro per metro quadro (era 1.512 un anno prima), in alcuni capoluoghi della regione il costo rimane comunque sensibilmente maggiore. A Trieste, che pure è la città in cui nell’anno le richieste economiche di chi vende sono diminuite maggiormente (-9%), acquistare un immobile residenziale costa in media 1.529 euro al metro quadro. Anche nel capoluogo di regione la discesa ha rallentato nel corso del 2015 e si è fermata al -3% nel secondo semestre e addirittura solo al -0,3% nell’ultimo trimestre.
Alle spalle di Trieste, in termini di costo degli immobili, si trova Udine dove, a dicembre 2015, il prezzo medio degli immobili in vendita è stato pari a 1.482 euro al metro quadro, con una riduzione pari al 7,7% nei dodici mesi, all’1,1% nella seconda metà del 2015 e dello 0,8% da settembre a dicembre.
Anche Pordenone, con un prezzo medio richiesto pari a 1.315 euro al metro quadro e una riduzione annua del 6,1% fa registrare cali maggiori rispetto alle medie nazionali anche se, anche in questo caso, il rallentamento della discesa dei prezzi è stato evidente sia nel semestre (-1,3%) sia da settembre a dicembre (-0,7%).
Sembra viaggiare su altri binari il mercato immobiliare di Gorizia dove, sebbene il prezzo medio rilevato sia il più basso fra i capoluoghi (1.081 euro a metro quadro) e la riduzione annua (-4,8%) sia inferiore tanto a quella regionale quanto a quella nazionale, nel corso del secondo semestre 2015 i prezzi richiesti sono addirittura aumentati del 2,6% anche se sono poi tornati a scendere dell’1,5% se si guarda solo all’ultimo trimestre dell’anno da poco concluso.

Di seguito la variazione dei prezzi ponderati per provincia :

osservatorio-prezzi-case-2015

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...