Cosa cambia da domani con la nuova ordinanza

di movimento tra regioni, all’estero e . Sono questi alcuni dei temi che da domani cambieranno ulteriormente regole, per il nuovo stadio della Fase 2. Il 3 giugno porterà un ulteriore alleggerimento delle regole stilate per porre un freno alla pandemia da Coronavirus, con in particolare gli tra regioni: da domani ci si potrà liberamente spostare in tutta Italia, per qualsiasi motivo e senza quindi necessità di una autocertificazione. Spazio quindi ora ai turisti, che potranno spostarsi senza limitazione, anche se alcune Regioni (come Sardegna, Sicilia e Campania) hanno stabilito la quarantena per chi arrivi da fuori. Vengono sbloccati anche i viaggi all’estero, a patto che il paese di destinazione abbia effettivamente aperto i confini: quelli di e al momento rimangono chiusi per i cittadini italiani, ma ci si attende che nei prossimi giorni i governi dei tre paesi trovino un accordo per la riapertura. Restano valide tutte le limitazioni riguardanti il distanziamento sociale e gli assembramenti, con abbracci e strette di mano consentite solo a congiunti e conviventi. Per la nostra regione potrebbe decadere l’obbligo delle mascherine: infatti entro la mezzanotte di domani il presidente della regione dovrà emanare una nuova , che potrebbe seguire l’esempio del governatore Zaia che ha promesso di togliere l’obbligo di mascherine all’aperto. Al momento, le uniche regioni in cui quest’obbligo non decade da domani sono Lombardia, Trentino, Piemonte e Campania, oltre proprio al Friuli Venezia Giulia.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...