Contributi a fondo perduto per turismo, commercio, artigianato e servizi

soldi per Trieste

Il periodo di presentazione della domanda va dal 7 luglio al 15 luglio

Sostegno alle strutture ricettive turistiche, commerciali, artigianali e dei alla persona, a ristoro dei danni conseguenti all’attuazione delle misure di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e per il corretto riavvio delle attività, in attuazione dell’articolo 5 della legge regionale 3/2020.

Sono a a ristoro dei danni causati dall’emergenza COVID-19 a sostegno delle strutture ricettive turistiche, commerciali, artigianali nonché dei servizi alla persona, in attuazione dell’articolo 5, della legge regionale 12 marzo 2020, n. 3, recante “Misure a sostegno delle attività produttive”.

I soggetti beneficiari di contribuzione sono i soggetti gestori di strutture ricettive turistiche, gli esercenti attività commerciali, artigianali, nonché gli esercenti ulteriori servizi, che svolgono le attività codificate negli ulteriori codici ATECO che verranno approvati in via definitiva dalla Giunta regionale nella seduta del prossimo 3 luglio.

Il codice ATECO di riferimento è il codice primario/prevalente. I codici ATECO da prendere a riferimento sono quelli posseduti alla data di avvio della linea contributiva e cioè al 7 luglio 2020.
Nel caso in cui un richiedente risulti in possesso di due o più codici ATECO, entrambi primari/prevalenti in quanto riferiti a due o più diverse attività, lo stesso richiedente può formalizzare una sola domanda. Può essere quindi soddisfatta una sola domanda riferita a un’unica attività.

I soggetti beneficiari devono avere sede legale ed eventuale unità operativa per la quale si richiede il contributo in Friuli Venezia Giulia.

Maggiori informazioni sul sito web della Friuli Venezia Giulia

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...