Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Area Marina Protetta Miramare dice NO ai datteri!

L'Area Marina Protetta di Miramare vi spiega perché non si dovrebbe pescare, acquistare e mangiare il dattero di .

Sapete perché il dattero di mare (Litophaga litophaga) non si può pescare e non si può vendere, né acquistare o mangiare, e chi lo fa può andare incontro a sanzioni salatissime?
La risposta è in queste foto che ritraggono alcuni scogli di Miramare, in cui i piccoli molluschi bivalvi si sono letteralmente scavati la tana. I datteri infatti sono in grado di secernere un acido che progressivamente corrode la roccia, ampliando la nicchia che li ospita via via che gli animali crescono. Per raggiungere una lunghezza massima di 10 cm ci mettono circa 10 anni.
Per far arrivare il dattero di mare sulle nostre tavole, quindi, dovremmo distruggere la roccia che lo ospita.

Datteri di mare - Foto di Marco Paparot

Datteri di mare – Foto di Marco Paparot

Ecco perché è una specie protetta da direttive comunitarie: non tanto perché sia a rischio la sua sopravvivenza ma proprio perché i metodi (martelli pneumatici e dinamite) con cui è stato prelevato in passato, e con cui ancora oggi viene abusivamente raccolto in diverse zone del Mediterraneo, portano alla distruzione di un habitat e dell'intera comunità di organismi che lo popolano.
🍽️Per accontentare il palato di pochi si compromette un intero ecosistema.

Condividi
Per poter migliorare e aggiungere contenuti di qualità riguardanti la nostra amata Trieste, puoi effettuare una donazione, anche minima, tramite Paypal. Ci sarà di grande aiuto, grazie!

You may also like...

Almanacco News