Un milione e mezzo per la didattica integrata a distanza in FVG

soldi polpa denaro obolo pecunia svanzighe salario fliche bori dindi

Ammonta a 1.597. 160, 68 Euro il totale dei in arrivo per la digitale integrata nelle scuole di secondo grado del Friuli Venezia Giulia. Lo prevede l’articolo 21 del Decreto Ristori, approvato di recente dal Consiglio dei ministri con l’incremento di 85 milioni per il 2020 del Fondo per l’Innovazione digitale. A renderlo noto al territorio, i deputati pentastellati Luca Sut e Sabrina De Carlo, in riferimento a quanto stabilito dalla norma che potenzia le risorse del Fondo destinandole all’acquisto di dispositivi e strumenti digitali individuali per le attività di DDI, da concedere in comodato d’uso alle studentesse a agli studenti meno abbienti, anche nel rispetto dei criteri di accessibilità per le persone con disabilità.

“Grazie al Dl Ristori le scuole potranno a breve dotarsi di quanto necessario per l’apprendimento a – dichiarano gli eletti M5S alla Camera – andando incontro alle esigenze delle famiglie economicamente meno solide. Ora il mondo dell’Istruzione ha bisogno di ammodernarsi in direzione digitale – aggiungono – in virtù delle mutate esigenze dettate dal contesto pandemico che stiamo attraversando. Il Decreto riesce a intercettare questa esigenza – spiegano – prevedendo complessivamente in tutta Italia un incremento del Fondo pari a 85 milioni Euro. Per quanto riguarda la nostra – chiosano – nello specifico arriveranno circa 211 mila Euro per gli Istituti della provincia di Gorizia, circa 391 mila per quelli della provincia di Pordenone, 283 mila per quella di Trieste e oltre 647 mila per quella di Udine. Ciascun istituto – precisano – riceverà tra i 5 mila e i 15 mila Euro. L’ennesima dimostrazione – concludono – della vicinanza del Governo verso le istanze della , anch’essa chiamata a un’importante sfida legata all’emergenza Covid”.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...