Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Trieste Science+Fiction svela i primi film in anteprima

Science+Fiction Festival 23° edizione | Trieste, 27 ottobre – 1 novembre 2023

FESTEGGIANDO 60 ANNI DI FANTASCIENZA, TRIESTE SCIENCE+FICTION SVELA I PRIMI FILM IN ANTEPRIMA

Il più importante festival italiano dedicato al genere fantastico, in programma dal 27 ottobre al 1 novembre nel capoluogo giuliano, annuncia i primi film in concorso: 6 opere in anteprima italiana che spaziano dal documentario al poliziesco dalle tinte sci-fi, passando per lo zombie movie fino alla fantascienza più classica.

Trieste Science+Fiction Festival, il più atteso e importante evento italiano dedicato alla fantascienza, si prepara per la sua 23° edizione che si svolgerà dal 27 ottobre al 1 novembre 2023 nel capoluogo giuliano.

ENTER THE HYPERFUTURE

Durante l'edizione 2023 verranno celebrati i primi 60 anni dallo storico Festival Internazionale del film di Fantascienza, svoltosi a Trieste dal 1963 al 1982, la prima manifestazione dedicata al cinema di genere in Italia e tra le primissime in Europa, e della quale il Trieste Science+Fiction Festival è oggi erede e prosecutore di quello retaggio. In questa nuova edizione, la manifestazione si prepara a condurre nuovamente gli spettatori nell'Hyperfuture con un'imperdibile selezione di titoli da tutto il mondo: grandi successi provenienti dalla scena internazionale della fantascienza, film acclamati dalla critica e nuove incredibili scoperte.

Il Trieste Science+Fiction Festival è il punto in cui cosmico e futuristico si incontrano per uno strabiliante viaggio intergalattico al di là dello spazio e delle star del cinema di genere. Il direttore artistico Alan Jones commenta: “Per il 60° anniversario, gli “Extra-Triestini” avranno la possibilità di assistere ad una straordinaria varietà di film grazie ad una line-up eclettica che volge lo sguardo lontano: dalla straordinaria storia del nostro festival, passando dai traguardi raggiunti dal genere fantascientifico fino ad oltrepassare i limiti spaziali. I primi sei titoli che annunciamo oggi sono solo un assaggio di un ricco programma di film rivolto a tutti, che include un pubblico nuovo e curioso e gli appassionati del multiverso. La fantascienza è un genere vario ed inclusivo e il Trieste Science+Fiction Festival, grazie ad un'identità e una mentalità aperte, permette di far vivere emozioni cinematografiche totalmente inaspettate e tematiche di ampio respiro, congiungendo persone diverse provenienti da culture diverse nel gusto della visione fantascientifica e delle scoperte tecno-sociali”.

Anche per l'edizione 2023 il Trieste Science+Fiction prevede una selezione di film in anteprima nazionale dedicata a tutte le declinazioni del genere fantastico: un documentario su una delle più grandi icone della fantascienza, il “Blade Runner ungherese”, una nuova interpretazione della teoria del complotto alieno, una piccola città invasa da un'infezione mortale, lo “Stranger Things svedese” e un astronauta che decide il destino dell'intero universo.

Entra nell'Hyperfuture con le anteprime italiane di “You Can Call Me Bill”, “Restore Point”, “Monolith”, “Herd”, “Ufo Sweden” e “A Million Days”.

YOU CAN CALL ME BILL di Alexandre O. Philippe (USA, 2023, anteprima italiana)
Un intimo ritratto dell'icona di Star Trek, l'indimenticabile Capitano Kirk William Shatner e del suo personale viaggio attraverso novant'anni di una vita vissuta con coraggio: un documentario che esplora l'esistenza e il fascino di una star che ha reso immortale uno dei personaggi più iconici del piccolo schermo.

RESTORE POINT di Robert Holz (Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Serbia, 2023, anteprima italiana)
Un poliziesco dalle tinte noir, ambientato in un mondo in cui il progresso tecnologico ha sviluppato una forma di immortalità. Nella Praga del 2041 si indaga su un omicidi, in uno scenario futuristico in cui, grazie all'innovazione tecnologica, si può essere riportati in vita a seguito di una morte innaturale.

MONOLITH di Matt Vesely (Australia, 2022, anteprima italiana)
Thriller psicologico australiano che ha come protagonista l'attrice Lily Sullivan (“La casa – Il risveglio del male” di Lee Cronin) nei panni di una giornalista in disgrazia che tenta di salvare la sua carriera con il podcast “Beyond Believable” orientato a risolvere misteri e scoprire verità nascoste.

HERD di Steven Pierce (USA, 2023, anteprima italiana)
Zombie movie presentato al Frightfest di Londra. Jamie Miller si ritrova poco lontana dalla sua città natale in cui ha giurato di non tornare mai più. Ma ecco che accade l'inaspettato: la donna finisce intrappolata tra un'epidemia zombie e le milizie in guerra.

UFO SWEDEN di Victor Danell (Svezia, 2022, anteprima italiana)
Una storia fantascientifica che vede protagoniste persone comuni, catapultate in un'avventura straordinaria ricca di azione. Un'adolescente ribelle è convinta che il suo folle padre non sia morto ma sia stato rapito dagli alieni: la ragazza è determinata a scoprire la verità, grazie all'aiuto di un'associazione che si occupa di UFO.

A MILLION DAYS di Mitch Jenkins (Regno Unito, 2023, anteprima italiana)
2041: la Terra è al collasso ecologico e la sopravvivenza dell'umanità dipende dalla capacità di diventare una civiltà interplanetaria. Anderson e il suo team sono alle prese con gli ultimi preparativi per lanciare una colonia sulla luna. Tuttavia, dopo aver consultato l'intelligenza artificiale Jay, diventa chiaro che qualcuno sta cercando di sabotare la missione…

Il Trieste Science+Fiction Festival rivelerà a metà settembre gli altri imperdibili titoli in concorso, gli ospiti e i grandi eventi celebrativi del 60º anniversario, confermando la sua fama internazionale di evento innovativo, influente e dinamico.

“Il Trieste Science+Fiction Festival sarà un evento assolutamente irrinunciabile per la città, grazie alle anteprime mondiali e italiane, alla possibilità di incontrare un parterre di ospiti stellari, godersi gli IVIPRO Days, gli del Fantastic Film Forum, le conferenze di MondoFuturo e l'Education Program.” – conclude il direttore artistico Alan Jones – “È mia la seconda volta alla direzione di questo straordinario festival e sarà un immenso piacere incontrare e salutare di nuovo tutti”.

I film selezionati al Trieste Science+Fiction Festival partecipano ai tre concorsi principali: il Premio Asteroide e i due concorsi Méliès d'argent della MIFF, la federazione europea Méliès dei festival di cinema fantastico (Méliès International Festivals Federation). Al seguente link è possibile acquistare gli accrediti per l'edizione 2023 del Festival: http://sciencefictionfestival.org/accrediti2023

Trieste Science+Fiction Festival 2023 locandina

TRIESTE SCIENCE+FICTION FESTIVAL

Fondato a Trieste nell'anno 2000, Trieste Science+Fiction Festival ha raccolto l'eredità dello storico Festival Internazionale del Film di Fantascienza di Trieste svoltosi dal 1963 al 1982, la prima manifestazione dedicata al cinema di genere in Italia e tra le primissime in Europa, divenendo il più importante evento italiano dedicato ai mondi della fantascienza e del fantastico. Cinema, , new media, letteratura, fumetti, musica, arti visive e performative compongono l'esplorazione delle meraviglie del possibile.

Tra i grandi ospiti internazionali presenti al Trieste Science+Fiction Festival dal 2000 a oggi si ricordano i nomi di Neil Gaiman, Pupi Avati, Dario Argento, Jimmy Sangster, John Landis, Lamberto Bava, Terry Gilliam, Enki Bilal, Joe Dante, Jean “Moebius” Giraud, Ray Harryhausen, Christopher Lee, Roger Corman, George Romero, Alfredo Castelli, Gabriele Salvatores, Alejandro Jodorowsky, Bruce Sterling, Rutger Hauer, Sergio Martino, Douglas Trumbull, Phil Tippett, Brian Yuzna, Abel Ferrara e Neil Marshall.

Trieste Science+Fiction Festival è organizzato dal centro ricerche e sperimentazioni cinematografiche e audiovisive La Underground ed è membro ufficiale del board della Méliès International Festivals Federation, fa parte di AFIC – Associazione Festival Italiani di Cinema e partecipa ad EURASF, rete europea di festival con focus sul film scientifico.

Il Festival è riconosciuto dalla Regione Autonoma tra i progetti triennali di rilevanza regionale di interesse internazionale in campo cinematografico.

Condividi
Per poter migliorare e aggiungere contenuti di qualità riguardanti la nostra amata Trieste, puoi effettuare una donazione, anche minima, tramite Paypal. Ci sarà di grande aiuto, grazie!

You may also like...

Almanacco News