Torna dall’Africa con i sintomi del dengue: 3 giorni di disinfestazione

10 2022 – A Gorizia è stato individuato un caso del virus Dengue, in una persona che ha manifestato i primi sintomi al ritorno da un viaggio in Africa. È un virus che può avere gravi conseguenze per la salute e che si diffonde attraverso le zanzare, motivo per cui il Comune sta attualmente avviando un piano di disinfestazione a 360 gradi sulla città.

disinfestazione

Il Dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica di Asugi ha riferito l’accertamento di un caso umano di Dengue importato da un residente nel capoluogo isontino. Cioè una persona ha il virus all’estero, che è stato poi accertato dalle nostre autorità sanitarie dopo il rientro e i primi sintomi. La febbre dengue è una malattia virale diffusa da infette del genere Aedes. I sintomi includono febbri, mal di testa, dolori muscolari e articolari e, in una percentuale limitata di casi, possono portare a febbre emorragica pericolosa per la vita. Il virus non è trasmissibile da uomo a uomo, ma la persona infetta può essere morsa da altre zanzare che potrebbero poi trasmettere il virus ad altre persone. Per questo, comunica il Comune, sarà effettuata una disinfestazione contro le zanzare, come previsto dalla legge, nella zona interessata.

Le operazioni saranno seguite e coordinate dalle Regioni. Il piano nazionale predisposto per casi di questo tipo prevede interventi adulticidi e larvicidi e per l’eliminazione dei focolai larvali per un raggio di 200 metri dal luogo in cui si sono verificati i casi di contagio. Avendo constatato che nell’area interessata sono presenti aree verdi pubbliche e private, il sindaco Rodolfo Ziberna – d’intesa con l’assessore Francesco Del Sordi – ha sospeso un’ordinanza che prevede le seguenti operazioni.

L’ordinanza comune quindi a tutti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive, ricreative, sportive ed in genere a tutti coloro che hanno l’effettiva disponibilità di spazi aperti nell’area che comprende indicativamente le vie ed i numeri civici indicati di chiudere le finestre durante le ore di esecuzione del trattamento disinfestante e rimanere al chiuso con serramenti ben chiusi e sospendere il funzionamento dei sistemi di ricambio d’aria; tenere gli animali domestici al chiuso e proteggere i loro rifugi e arredi (come ciotole e abbeveratoi) con teli di plastica; non lasciare la biancheria esposta all’esterno; prima del trattamento raccogliere le verdure e la frutta per un uso immediato presenti negli orti o, in alternativa, proteggere le piante con teli di plastica in modo ermetico.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...