Suggerimenti dalla Finlandia: chiudere gli uffici postali

Il monito, giustificato, per evitare il propagarsi dell’, è quello di di evitare gli assembramenti. Con gli ultimi provvedimenti, si è deciso di chiudere le scuole e gli asili. Un suggerimento arriva dalla regione sperimentale del Kainuu, in Finlandia: siccome i casi di bambini contagiati sono davvero irrisori per non dire nulli, il morbo risulta più facilmente propagabile nei luoghi di aggregazione della gente adulta, massime in quella anziana. Ecco che, un eventuale provvedimento di chiusura degli uffici postali, sarebbe davvero fondamentale. In questi luoghi, infatti, stanno per ore gomito a gomito moltissime persone in attesa del proprio turno.

Niente baci, niente abbracci e distanza minima di un metro dalle altre persone a tutela della salute propria e di quella degli altri. Sono queste le regole di base del manuale di sopravvivenza dal , così come meno si esce di casa meglio è. E questo, tra l’altro, vale ancora di più per gli over 65 che sembrano essere i soggetti più a rischio in caso di da coronavirus.

Quindi la parola d’ordine è “evitare gli assembramenti e le file”
Pur tuttavia, stare chiusi in casa, per giovani e meno giovani, è praticamente impossibile visto che, per esempio, almeno una volta al mese c’è da incassare la pensione alla Posta, si devono pagare le bollette e magari fare qualche prelievo al Bancomat.

I sindacati peraltro hanno invitato ad optare, per esempio, l’accredito su conto bancario o postale in modo tale da evitare di fare la fila.

Come farsi accreditare la pensione senza fila alla Posta
La pensione, tra l’altro, si può accreditare pure sulle carte libretto che sono collegate ai singoli libretti di risparmio postale, e si può poi andare a prelevare al bisogno, in tutto o in parte, con prelievi presso gli sportelli automatici Postamat anziché mettersi in coda all’interno degli uffici postali.

Pagamenti e prelievi online e con Atm, attenzione inoltre all’uso dei contanti
Pagamenti e prelievi, allo stesso modo, sono da preferire online o da sportello Atm preferendo la moneta elettronica ai contanti. E questo perché le banconote possono essere veicolo per contagio da coronavirus. Ad affermarlo è l’OMS che, di conseguenza, invita a lavarsi sempre bene le mani dopo aver toccato i soldi.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...