Slovenia: appello di completa riapertura dei confini

Situazione pressoché unica quella dei rapporti con regioni e Stati confinanti per il Friuli Venezia Giulia essendo a ridosso sia dalla – via Gorizia e Trieste – sia dell’Austria, via Udine-Tarvisio. Rapporti economici, commerciali e di lavoro transfrontaliero che sono sempre stati molto intensi e che ora sono pressoché azzerati per quanto riguarda il movimento delle persone, mentre si va via via regolarizzando il traffico merci con i Tir e i mezzi pesanti. Ciò anche grazie ai dati confortanti emersi in merito al contenimento dell’epidemia da coronavirus in questi paesi vicini. In particolare la sta già allentando ulteriormente le misure che avevano soprattutto limitato il movimento dei cittadini. È di poche ore fa una nota del consigliere regionale della Slovenska skupnost, Igor , che sottolinea l’importanza della riapertura del confine con la Slovenia, a partire dai valichi secondari, al momento quasi ovunque chiusi per i lavoratori transfrontalieri. Un appello di completa riapertura che rivolge al Governo italiano e a quello sloveno, ma che rispecchia certamente le richieste espresse anche da altri territori.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...