Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Roberto Capucci – Prospettive a Villa Manin

Roberto Capucci
Prospettive a Villa Manin
A cura della Fondazione Capucci e di ERPAC FVG – Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Giulia

Dal 6 maggio al 17 settembre 2023
Inaugurazione venerdì 5 maggio ore 18

Il 6 maggio aprirà a Villa Manin di Passariano (Udine) Roberto Capucci – Prospettive a Villa Manin, mostra che sarà una rivelazione per molti. In primo luogo per chi non sa che la fondazione che custodisce gli abiti e gestisce l'eredità creativa del maestro della moda italiana, dal 2017 ha sede proprio a Villa Manin.
Ma la mostra sarà una scoperta anche per quanti non abbiano mai visto, o non ricordino, le magnifiche sale delle prospettive di Villa Manin. Le sale, infatti, stupiranno i visitatori con le loro fantastiche prospettive illusionistiche, dando vita a un dialogo con la tridimensionalità architettonica che contraddistingue le creazioni di Capucci.

Gli abiti scelti per l'esposizione, realizzati a partire dagli anni Ottanta, sono tra le più fastose invenzioni da cerimonia e da sera del maestro. A essi si aggiunge una selezione di vere e proprie sculture in forma d'abito.
In particolare saranno in mostra i vestiti ideati per il centenario della Biennale di Venezia e per il Museo Capucci già ospitato a Villa Bardini di Firenze.
Tra gli abiti da sposa si potranno ammirare quello ispirato all'affresco di Tiepolo “La Continenza di Scipione” a Villa Cordellina di Montecchio e ancora la “Sposa Rossa” creata per la mostra di Palazzo Fortuny (2009). In mostra anche “Fuoco”, “Ventagli” e “Primavera”, quest'ultimo caratterizzato dagli oltre cento fiori di tessuto applicati su organza di seta, nello stesso stile del celebre abito viola creato per l'attrice Valentina Cortese e una delle più esplicite manifestazioni della perizia artigianale che contraddistingue queste opere.
Collocati nelle sale ‘illusionisticamente' decorate da Pietro Oretti, misterioso quanto affascinante pittore bolognese noto solo per il lavoro realizzato a Villa Manin intorno al 1710, gli abiti di Capucci daranno l'impressione di riportare in vita i fasti settecenteschi della Villa, quando sullo sfondo delle prospettive dipinte si muovevano dame in abiti, se non altrettanto belli, certo fastosi quanto quelli di Roberto Capucci.
Completerà la mostra una selezione di disegni e schizzi che permetteranno di approfondire l'immaginario e meglio comprendere il processo creativo del maestro.

: da martedì a domenica dalle 10 alle 19; lunedì chiuso
Aperture straordinarie: 2 giugno e 15 agosto
Biglietto intero € 8,00
Col biglietto intero e ridotto è possibile visitare tutto il piano terra del gentilizio della Villa, compresa la mostra “Guerra all'Arte”, la camera di e avere accesso alle tappe del percorso multimediale (sala del Trattato di Campoformido, quadri animati e tavolo tattile).

Biglietto ridotto € 5,00
65 anni compiuti; ragazzi da 13 a 18 anni non compiuti; studenti fino a 26 anni non compiuti; diversamente abili
Ridotto gruppi € 4,00
Massimo 25 persone previa prenotazione a bookshop@villamanin.it

Omaggio
Bambini fino a 12 anni non compiuti; accompagnatori di gruppi (1 ogni gruppo); insegnanti in visita
con alunni/studenti (2 ogni gruppo); un accompagnatore per disabile; tesserati ICOM; FVG Card; giornalisti con regolare tessera dell'Ordine Nazionale in servizio
La biglietteria chiude alle 18.30

www.villamanin.it
+39 0432 821210

invito mostra capucci

Condividi

You may also like...

Almanacco News