Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Pallanuoto, A1M: Euro Cup, incredibile pareggio Trieste Savona

SERIE A1 MASCHILE: EURO CUP, SEMIFINALE DI ANDATA
ALLA “BIANCHI” TRA TRIESTE E SAVONA FINISCE 9-9
BETTINI: “QUALIFICAZIONE ANCORA TUTTA DA DECIDERE”

Giuseppe Valentino

Giuseppe Valentino

Il primo vantaggio è per gli ospiti, con Durdic che trasforma una superiorità numerica (0-1) dopo 2'20''. Trieste fallisce un paio di uomini in più e serve una staffilata dalla distanza di Inaba per sbloccare la fase offensiva alabardata (1-1). I liguri tornano avanti con Lanzoni che finalizza una superiorità proprio allo scadere dei 20'' (1-2). La in palio è alta e si segna poco. In di secondo periodo capitan Petronio impatta in superiorità (2-2), Oliva compie un paio di provvidenziali interventi e Valentino mette il pallone all'incrocio: 3-2 dopo 4'57''. Durdic impatta in superiorità (3-3) e poi è lestissimo a trasformare un palla vagante nel gol del 3-4 di metà gara.
Equilibrio costante anche nel terzo periodo. Mladossich in transizione scrive 4-4, un altro rimpallo favorisce Bruni (4-5), Mladossich si inventa un diagonale dalla per lui inusuale posizione “2” e il solito Durdic riporta avanti gli ospiti su rigore (5-6). Trieste non sbanda. Buljubasic sigla il 6-6 in superiorità su assist di Bini (6-6) e Valentino in azione solitaria firma il 7-6. Sembra il momento decisivo del match, anche perché la quarta frazione inizia con la rapida stoccata di Buljubasic in superiorità per il primo doppio vantaggio interno (8-6 a 5'52'' dalla sirena finale). Negli ultimi 5' accade di tutto. Rocchi accorcia con l'uomo in più (8-7) e nell'azione successiva Inaba viene appunto pescato in fallo di brutalità. Rigore per il Savona trasformato da Durdic (8-8 a 5'04'' dalla fine) e Trieste in inferiorità per 4'. Gli alabardati si superano in fase difensiva, riescono addirittura a trovare il nuovo vantaggio con un tracciante di Bini (9-8) e poi incassano il pari di Durdic: 9-9 a 3'22'' dalla sirena. Non si segna più, alla sirena il tabellone dice parità. “Per come si era messa il risultato ci sta bene – conclude il d. Brazzatti – purtroppo la grossa ingenuità commessa da Inaba, costantemente provocato dai savonesi, ci ha penalizzato stasera e sicuramente ci penalizzerà tra tre settimane in Liguria”.
Sabato 4 marzo torna il di serie A1 maschile, Pallanuoto Trieste impegnata a Catania contro l'Ortigia Siracusa terza in classifica (ore 15.15).

PALLANUOTO TRIESTE – RN SAVONA 9-9 (1-2; 2-2; 4-2; 2-3)
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Buljubasic 2, Vrlic, Valentino 2, Bego, Mezzarobba, Razzi, Inaba 1, Bini 1, Mladossich 2, Ghiara. All. Bettini
RN SAVONA: Nicosia, Rocchi 1, Patchaliev, Giovanetti, Panerai, Urbinati, Caldieri, Bruni 1, Campopiano, Guidi, Durdic 6, Lanzoni 1, Da Rold. All. Angelini
Arbitri: Franulovic (Croazia) e Bouchez (Francia)
NOTE: uscito per limite di falli Petronio (T) nel quarto periodo; a 5'04'' dalla fine del quarto periodo espulso Inaba (T) per fallo di brutalità; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 4/12, Rn Savona 4/9 + 2 rigori

Condividi

You may also like...

Almanacco News