La Casa d’Austria – Habsburg condanna l’aggressione russa in Ucraina

In una nota la Casa d’Austria – Haus Habsburg, condanna fermamente l’aggressione russa in Ucraina. Nel frattempo, l’Europa reagisce in maniera molto tiepida. Nessuno è disposto a patire eventuali (e molto efficaci) ritorsioni alle sanzioni imposte dagli Usa. I paesi balcanici storicamente amici della Russia si trovano ora nel totale imbarazzo: appoggiare le decisioni europee ed americane o sostenere la Grande Madre?


“La Casa d’Austria condanna nel modo più fermo l’aggressione militare ordinata nelle prime ore dell’ dal Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin.
Ciò che gli osservatori si aspettavano da tempo è accaduto. A seguito di una richiesta della Duma – anche i dittatori guerrafondai amano indossare il mantello di una democrazia impeccabile – il Presidente russo ha prima riconosciuto l’indipendenza delle due regioni di Donetsk e Luhansk e poi attaccato l’Ucraina.
La tattica è nota e ricalca molte altre aggressioni russe (illuminante il caso della Georgia nel 2008).
I frenetici a Mosca hanno finora consentito al Presidente Putin, attraverso i suoi mezzi di propaganda, di mostrare al popolo russo che il suo Paese è ancora una volta una potenza mondiale e che lui è l’uomo che ha compiuto questa impresa.
L’Unione Europea è ora chiamata a dimostrare la sua capacità di agire in politica estera. Ciò richiede giustamente sanzioni mirate rivolte direttamente al presidente russo e al suo ambiente circostante, che sta causando questa guerra.
Tutti costoro hanno le loro ville in Europa, i loro conti nelle banche occidentali, i loro yacht nelle acque occidentali e le loro attività nel mondo libero.
Devono essere tagliati fuori da questo lusso.
Gli ex leader occidentali che lavorano per aziende russe dovrebbero ora avere la decenza di abbandonare il “sistema Putin”.
L’Ucraina è pronta a difendersi. Per fare ciò, tuttavia, il Paese ha bisogno del sostegno dell’UE, in particolare di attrezzature militari, ovvero armi che ne aumentino la capacità di difesa.
Perché dobbiamo essere chiari su una cosa: l’Ucraina non sta solo difendendo la propria libertà, sta anche difendendo la libertà dell’Europa”

bandiera ucraina

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...