Fedriga, o si risolve con Austria o saranno guai con turismo

L’Austria non molla sulla riapertura dei confini, e a farne le spese è soprattutto il Friuli Venezia Giulia. Su questo problema “ho sentito più volte il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che mi ha assicurato che sta portando avanti questa battaglia a livello europeo. Credo che si risolverà in non moltissimo tempo, ma è chiaro che più tempo passa, più la gente nell’incertezza decide di non prenotare le vacanze in Italia. Questo è uno svantaggio competitivo per il nostro territorio”. Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, durante un incontro a Trieste. “Siamo di fronte a una situazione simmetrica tra i Paesi europei – ha ribadito – rispetto a come il virus si è diffuso. Mi auguro che qualcuno, lo dico con chiarezza, non voglia sfruttare l’emergenza pandemica per fare un dumping su attività economiche e turismo, perché questo sarebbe inaccettabile all’interno delle regole europee”. Se questo atteggiamento, ha concluso, è invece dettato da “un errore di valutazione, invito i colleghi austriaci a correggersi velocemente”

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...