Contributi a fondo perduto per le imprese del commercio al dettaglio colpite dalla pandemia

“Contributi a fondo perduto per le imprese del commercio al dettaglio colpite dalla pandemia potranno essere richiesti al Ministero dello economico a partire dal mese prossimo, dal 3 fino al 24 maggio”.

Lo annuncia al territorio il deputato friulano Luca Sut, componente della X Commissione Attività produttive e neo eletto Vicepresidente del Gruppo M5S alla Camera.

“Duecento milioni per il 2022 a valere sul Fondo per il delle attività economiche sono destinati alle attività commerciali individuate dal 27 gennaio 2022, n. 4. Tra le altre condizioni indicate nella norma, le imprese beneficiarie dovranno aver subito una riduzione del fatturato 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019, ed aver registrato un ammontare di ricavi, per il 2019, non superiore ai 2 milioni di euro – riporta il deputato.

“Anche attraverso questi contributi, il Governo intende alleggerire il fardello di molte imprese commerciali che, al peso della pandemia, stanno sommando l’aggravio prodotto dal caro bollette, appesantito purtroppo anche dal conflitto in Ucraina – spiega il pentastellato.

“Ora più che mai le risorse pubbliche devono orientarsi al delle imprese, oltre che ovviamente al sostegno delle famiglie. Abbiamo una realtà fatta di attività produttive che vanno aiutate, perchè in affanno a causa dei rincari energetici – sottolinea il deputato M5S. “Gli esercenti della nostra regione interessati possono quindi consultare il del MISE (https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/commercio-al-dettaglio) per conoscere nello specifico i requisiti di accesso al contributo e le modalità di presentazione della domanda – conclude Sut.

stampa Euro

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...