Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Beccato un uomo e una ragazza che rubavano elemosine nel Duomo di Muggia

RUBAVA LE OFFERTE NEL DUOMO DI : DENUNCIATO UN UOMO – Individuata e denunciata anche una ragazza, complice in un episodio

ladro di elemosine nel duomo di Muggia

La Polizia Locale di Muggia ha individuato e denunciato a fine gennaio un uomo che da Natale rubava le offerte del Duomo di Muggia. Per cinque volte si era introdotto nella chiesa di piazza Marconi, con diversi complici, utilizzando un sistema per estrarre monete e banconote dalle cassette per le offerte.

Il primo episodio risale al 25 dicembre e con modalità simili si è ripetuto anche il 30 dicembre, il 3, il 9 gennaio, e il 27, giorno in cui l'uomo è stato fermato.

I filmati delle telecamere hanno consentito di osservare due uomini che, il 25 dicembre, mescolandosi con i fedeli, rubavano il denaro delle offerte utilizzando un'asta con nastro bioadesivo che, introdotta nei , permetteva di estrarre sia monete che banconote. L'azione, con gli stessi protagonisti, si è ripetuta anche il 30 dicembre. Il 3 gennaio invece, insieme all'uomo, ha agito anche una ragazza. I due però sono stati sorpresi dalla persona che effettua le pulizie nella chiesa e la coppia si è allontanata. Il 9 gennaio ecco un altro , con un'altra donna, come “palo” per controllare l'accesso della chiesa.

Il 27 gennaio è stato colto in flagranza nel Duomo, in procinto di estrarre nuovamente il denaro delle offerte con l'asta. Si tratta di un uomo di origine Bulgara, del 1971, con numerosi precedenti, tra i quali furto e rapine. Anche la donna più giovane è stata individuata, con la collaborazione del N.I.S. della Polizia Locale di Trieste, si tratta di una ragazza, del 1986, di sudamericane con diversi precedenti, tra i quali furto aggravato e ricettazione.

Nell'ultimo tentativo di prelevare il denaro, la Polizia Locale ha recuperato circa 38 euro, che sono stati riconsegnati al parroco. Impossibile sapere quanto l'uomo avesse prelevato dalle offerte in precedenza.

L'uomo e la ragazza sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria. I due complici dei primi furti restano al momento ignoti.

«Più che la consistenza della refurtiva, relativamente esigua, desta profonda indignazione il fatto che i ladri, guarda caso ancora e quasi sempre stranieri, abbiano rubato le offerte dei fedeli, per più volte, anche nel giorno di Natale, e pure in chiesa – dichiara il di Muggia Paolo Polidori – tutte aggravanti, insomma, che fanno di questo caso una questione che tocca la morale nel profondo, pur se di morale, in un furto, se ne trovi ben poca. Come ben si sa, e il famoso detto popolare lo conferma, “rubare in chiesa è facile”: ma a Muggia, grazie anche alla professionalità della nostra Polizia Locale, che sentitamente ringrazio, non paga. Sia questo un ulteriore monito a chi pensasse di venire dalle nostre parti a commettere atti criminali, sperando di rimanere impunito: dalle nostre parti la guardia è alta, e l'impegno, a difesa dei cittadini, è estremamente serio”.

Condividi

You may also like...

Almanacco News