Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Anna, affetta da sclerosi multipla, battaglia per il suicidio assistito

complicata – Intende procedere per vie legali «contro le inadempienze dell'azienda sanitaria regionale» Anna, triestina di circa 55 anni, affetta da sclerosi multipla e in attesa «da mesi della risposta alla sua richiesta di verifica delle condizioni per l' al assistito».

Lo rende noto l'associazione Luca Coscioni, che domani alle 14.45 davanti al tribunale civile di Trieste terrà una sul caso, a cui parteciperà, tra gli altri, l'avvocata Filomena Gallo, segretaria dell'associazione Luca Coscioni, cui la donna ha dato di procedere per vie legali. Nei giorni scorsi Marco Cappato, tesoriere dell'associazione, aveva riferito di una persona malata in Venezia Giulia che «dall'anno scorso chiede al sistema sanitario di verificare le condizioni per accedere all'aiuto medico alla morte».

Come spiega ora l'associazione Luca Coscioni, Anna, nome di fantasia scelto dalla persona malata per tutelare la sua privacy, nel 2010 riceve la di sclerosi multipla secondariamente progressiva, «patologia irreversibile senza possibilità di cura e senza alcuna terapia possibile». La donna ha fatto richiesta di accedere alla verifica delle sue condizioni per la morte assistita ai sensi della sentenza 242/2019 il 4 novembre 2022. «Da allora – afferma l'associazione – è in attesa di avere una risposta».

Condividi
Per poter migliorare e aggiungere contenuti di qualità riguardanti la nostra amata Trieste, puoi effettuare una donazione, anche minima, tramite Paypal. Ci sarà di grande aiuto, grazie!

You may also like...

Almanacco News