UniTS studierà il sistema di analisi neurofisiologica su persone affette da Parkinson

Il team UniTS studierà il sistema di analisi integrata neurofisiologica e del movimento su persone affette da Parkinson

Al via il europeo “TwinBrain” guidato dal prof. Paolo Manganotti

Si è svolto recentemente il kick-off meeting del triennale “TWINning the BRAIN with machine learning for neuro-muscular efficiency (TwinBrain)”, finanziato dal programma Horizon 2020 Twinning widespread-05-2020 (€ 0.9M), che vedrà protagonisti i ricercatori guidati dal prof. Paolo Manganotti del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della dell’Università di Trieste. Il progetto, coordinato dallo Science and Research Centre di Capodistria (ZRS Koper), coinvolgerà oltre al di ricerca di UNITS, ricercatori della Technische Universität di Berlino (TUB) e dell’Università di Ginevra (UNIGE), e durerà fino al 31 ottobre 2023.

Nell’ottica dei progetti “twinning”, uno degli scopi principali del è quello di supportare lo sviluppo delle capacità tecniche e scientifiche delle istituzioni partecipanti, e in particolare quella del Paese coordinatore, attraverso un trasferimento di conoscenza da istituzioni con un alto indice di ricerca e sviluppo (TUB, UNIGE e UNITS) verso quelle con minore indice (ZRS Koper). In particolare, il progetto TwinBrain si pone l’obiettivo di sviluppare il sistema “SloMoBIL: Slovenian Mobile Brain/Body Imaging Laboratory” per l’analisi integrata di segnali elettroencefalografici, autonomiche, e analisi del movimento, che verrà supportata da metodiche di machine-learning.

Il coordinato dal prof. Manganotti (Neurologia), attualmente supportato dal bioingegnere dott. Miloš Ajčević (DIA UNITS) e dal fisiologo dott. Alex Buoite Stella (DSM UNITS), i quali hanno contribuito alla stesura del progetto, si occuperà di studiare l’applicabilità di questo sistema innovativo di analisi integrata neurofisiologica e del movimento su un campione di persone con morbo di Parkinson, al fine di sviluppare modelli sempre più precisi di valutazione dei disturbi del movimento utilizzando tecniche di analisi avanzata dei segnali fisiologici. Nel della durata del verranno organizzati seminari e workshop dedicati nei Paesi partecipanti al fine di promuovere la cooperazione internazionale e lo sviluppo di nuove tecnologie e metodiche di analisi, nonché alla divulgazione rivolta sia alla comunità scientifica che alla popolazione generale.

Maggiori informazioni possono essere trovate al sito del progetto: https://cordis.europa.eu/project/id/952401/it

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...