Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Trieste, in aumento le sacche di povertà e il divario sociale

Un fatto che è sotto gli occhi di tutti – La prima grande vulnerabilità è l'aumento delle disuguaglianze sociali e la città di Trieste ne è dolorosamente colpita

Secondo i dati Istat presentati il numero di individui in assoluta è quasi triplicato risptto al 2005, il 9,4% del totale. Le famiglie fragili sono invece raddoppiate. La povertà assoluta è tre volte più frequente tra i minori, ed è passata dal 3,9% del 2005 al 14% e più negli ultimi 3 anni. Una dinamica particolarmente negativa caratterizza anche i giovani tra i 18 e i 34 anni, anche tra di essi si registra un aumento delle condizioni di povertà assoluta: dal 3,1% del 2005 all' 11% attuale. Circa quattro volte tanto.

La misura della povertà assoluta fornisce la stima del numero di famiglie e persone con un livello di spesa per consumi così basso da non garantire l'acquisizione dei beni e servizi essenziali per uno standard di vita minimamente accettabile.

A compensare ciò, entra un altro fattore: l'indice di natalità, mai così basso in regione e specialmente a Trieste, che ottiene il record assoluto assieme a Genova della popolazione più anziana. Con una percentuale di pensionati ben oltre la media, cresce il divario del disagio tra i giovani e gli e l'aumento della povertà nelle coppie con figli, nei monogenitori. Nel 2021 livelli particolarmente elevati sono stati raggiunti per le famiglie con tre o più minori, tra le quali è povera una famiglia su cinque.

Poveri nonostante il lavoro – Il report Istat mostra come la condizione di povertà permane anche in presenza di un lavoro. Quasi un terzo dei dipendenti infatti è a bassa retribuzione oraria o annuale, sotto la soglia dei 12mila euro. Questo vuol dire che circa un lavoratore su tre, ovvero il 29,5%, guadagna in un anno meno di 12mila euro lordi. Per quanto riguarda la paga oraria sono molti i lavoratori che guadagnano meno di 8,41 euro all'ora, il 9,4% del totale.

uomo povero - povertà


Leggi anche » Prezzo dei carburanti finalmente in calo dopo l'impennata estiva


Condividi
Per poter migliorare e aggiungere contenuti di qualità riguardanti la nostra amata Trieste, puoi effettuare una donazione, anche minima, tramite Paypal. Ci sarà di grande aiuto, grazie!
Almanacco News