Slovenia stila nuova lista dei paesi ad alto e medio rischio

Il governo sloveno ha rimosso la Repubblica Ceca, Malta, la Svizzera e le unità amministrative della Spagna dalle Isole Baleari, Cantabria e Castiglia e Leon dalla lista verde, cioè quella dei paesi a zero o basso rischio.

Ha quindi rimosso la Bielorussia, l’Algeria, l’Ecuador e l’unità amministrativa spagnola di Valencia dalla lista rossa, quella ad altissimo rischio. Questi paesi o unità amministrative sono stati inclusi nella lista gialla, a medio rischio.

Attualmente ci sono 58 paesi nella lista rossa.

Prove di arrivi dai paesi gialli
Le persone che hanno la residenza permanente o temporanea in un paese nella lista verde dei paesi e provengono da questi paesi possono entrare in Slovenia senza restrizioni e quarantena.

I cittadini sloveni, indipendentemente dal loro luogo di residenza e gli stranieri con residenza permanente o temporanea in Slovenia, possono entrare in Slovenia dai paesi nella lista gialla senza sottostare alla quarantena, a condizione che provino che non provengono da paesi con un rischio epidemiologicamente elevato di infezione da covid-19 (lista rossa), come la fattura originale per il pagamento dell’alloggio in questi paesi, la prova della proprietà della proprietà o della nave su cui hanno risieduto, un elenco ufficiale dell’equipaggio nel caso di un charter o altra prova appropriata. Se non sono in grado di fornirlo o di dimostrarlo, si considera che provengano da un paese nella lista rossa e sono seguiti da una quarantena obbligatoria di 14 giorni.

Alle persone che entrano in Slovenia che hanno la residenza permanente o temporanea nei paesi nella lista rossa e tutte le persone, indipendentemente dalla cittadinanza o dal paese di residenza che vengono in Slovenia da questi paesi, viene ordinata una quarantena di 14 giorni. Restano valide alcune eccezioni, compreso il transito e il trasporto internazionale.

Belgio sulla lista rossa, Repubblica Ceca, Malta e Svizzera sulla lista gialla

Giovedì, il governo sloveno ha posto il Belgio, Saint Martin, la Guinea Equatoriale, la Namibia e le Isole Fær Øer danesi nella lista rossa dei paesi con un quadro epidemiologico peggiorato a causa del covid-19. Italia sempre nella lista verde.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...