Italia Slovenia Croazia, e la strategia energetica comune? La nota di Progetto FVG

Trio Italia Slovenia Croazia

“Apprendiamo che nell’incontro avvenuto a Trieste tra i degli Esteri dell’Italia, Croazia e Slovenia si è discusso anche della necessità di un approccio integrato per salvaguardare l’ambiente, visto un tanto, si lavori per una strategia energetica comune e il Governo Italiano si faccia in tal senso parte attiva” – così si esprime referente per l’ambiente di Progetto Fvg.
“Il Governo Italiano lavori per una strategia energetica comune con i paesi vicini, magari coinvolgendo pure la Regione, per esempio su situazioni come il raddoppio della centrale nucleare di Krsko, in modo da valutare la sostenibilità non solo economica, ma anche ambientale e per la sicurezza, con un progetto generale che tenga conto di tutti gli impianti esistenti o previsti, nelle varie tipologie e fonti. Fermo restando che non è auspicabile fermare la ricerca in nessun ambito energetico e ci sia sempre il mantenimento della potestà territoriale, è importante che il tutto venga analizzato tenendo conto dei rischi per la popolazione e l’ambiente, per questo è fondamentale intervenire con una strategia condivisa, se non comunitaria, almeno tra Paesi confinanti in certe situazioni come appunto quella della centrale nucleare sopra menzionata, i confini non hanno significato”


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...