Il nuovo Centro Congressi in Porto Vecchio diventa Centro Vaccinazione anti-covid

nuovo centro congressi Porto Vecchio Trieste

L’azienda sanitaria non ha bisogno di locali aggiuntivi per fare tamponi, ma ha bisogno di uno spazio in cui i cittadini saranno vaccinati contro il covid. Lo ha confermato ieri il direttore generale dell’azienda sanitaria Asugi Antonio Poggiana, convocato dopo una riunione della Commissione Comunale per i Beni Immobiliari di Trieste, in cui si è discusso di tamponi e vaccini.

All’incontro i consiglieri comunali si sono soffermati sull’iniziativa comunale di Laura Famulari, che tempo fa è stata la prima firmataria a proporre al Comune di Trieste di intervenire se necessario in aiuto di un’azienda sanitaria. Famulari, insieme ad alcuni colleghi dell’opposizione, ha ribadito la richiesta di riconoscimento dell’urgenza dell’atto presentato, a cui i vertici dei gruppi consiliari di maggioranza non l’hanno concesso nei giorni scorsi.

Salvatore Porro ha risposto all’assessore che Asugi potrebbe eseguire i tamponi anche nei locali di quattro distretti sanitari, soli per l’annullamento delle visite ambulatoriali. Valentina Repini ha rinnovato la necessità che questa iniziativa consiliare venga discussa in consiglio comunale il prima possibile. L’attualità dell’iniziativa è stata sottolineata anche da Antonella Grim, che ha fatto appello al sindaco per contattare un’azienda sanitaria e offrirgli un per testare le persone sospettate di essere infettate dal coronavirus.

Il sindaco Dipiazza ha assicurato telefonicamente che i colloqui con Asugi erano già in corso. Ma non si tratta di trasformare il centro congressi in un centro di sperimentazione, ma in uno spazio logistico per le vaccinazioni. Come ha detto, la direzione di Asugi gli ha detto che avrebbero urgentemente bisogno di un ampio parcheggio. Ne vedremo delle belle.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...