Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Fuochi d’artificio di Ferragosto a Trieste, cosa bolle in pentola?

Era il 15 agosto del 2019, l'ultimo anno con i fuochi d'artificio di Ferragosto a . In quell'occasione, il Comune aveva inaugurato i fuochi al silenziatore, una novità che fece molto discutere.

fuochi d'artificio a Trieste

Poi, nel 2020 abbiamo avuto l'emergenza con tutto ciò che ne è conseguito. Un anno vissuto all'insegna dell', e dai festeggiamenti sottotono.

Nulla è cambiato nel 2021, quando i fuochi d'artificio a Ferragosto furono prima accolti con favore, e poi cancellati all'ultimo momento a causa del perdurare della situazione edipemiologica. L'assessore Rossi tenne a precisare che il provvedimento fu preso evitare pericolosi assembramenti.

Nel 2022, cessata la pandemia, altri attanagliavano i cittadini: a causa del conflitto russo-ucraino, i prezzi delle materie prime, del gas, dell'energia elettrica andavano alle stelle. Quindi, ancora austerità.
Questo sentimento però non apparteneva alla ditta demolitrice della Ferriera, che decise di festeggiare l'abbattimento e l'esplosione degli ultimi manufatti con ulteriori fuochi scoppiettanti e sibilanti. Questo accadeva esattamente un mese dopo Ferragosto.

Veniamo al 2023. Per ora nessuno si scompone, nessuno azzarda ipotesi su un ritorno alla “normalità”. Beninteso che i fuochi d'artificio sono invisi ormai a buona parte dei cittadini, massime agli amanti degli animali. Attendiamo quindi le decisioni della Giunta, appena saranno disponibili.

Per gli appassionati irriducibili dei fuochi d'artificio, rimangono gli spettacoli di Grado, e Rovigno.

Condividi

You may also like...

Almanacco News