Documentario “Beethoven a Muggia” – Impatto Visivo Trieste

Beethoven-a-Muggia

Trieste presenta il : “Beehoven a

Pochi sono a conoscenza che il noto compositore passò dalle nostre parti.
Un piccolo museo unico nel suo genere, aneddoti storici e curiosità.
Un breve documentario storico del videomaker e autore Marco Calabrese.

immagini ufficiali (copyright : Fulvio Enrico Bullo)

Beethoven a Muggia_2

Nella storia dell’arte e della musica ben poche figure sono entrate nell’immaginario collettivo come quella di Ludwig Van Beethoven, quasi il compositore per antonomasia, oltre che un’icona capace di coinvolgere le più variegate forme d’arte.
Il documentario “Beethoven a Muggia”, prodotto da Impatto Visivo Trieste, è la storia di come si è sviluppata quella che oggi è una delle più importanti collezioni sulla figura di Beethoven, situata incredibilmente a Muggia; il documentarista Marco Calabrese ha voluto raccontarla attraverso un’intervista dettagliata ai due collezionisti Sergio Carrino e alla moglie Giuliana, lasciando ampio spazio alle loro parole e accompagnandole con le immagini delle opere esposte.
Nella casa muggesana della famiglia Carrino, chiamata anche “Biblioteca beethoveniana”, un vero e proprio museo visitabile, si trovano almeno 9 mila oggetti catalogati. Ex libris, medaglie, francobolli, libri, riviste, ovviamente dischi e partiture tutte rigorosamente originali, come le prime edizioni delle sonate numero 5 e 9 e della Messa solenne.
Il documentario si concentra in particolar modo su alcune di queste rarità e celebra assieme ai Carrino il momento forse più emozionante nella storia della loro collezione, quell’incontro col direttore del museo della casa natale di Beethoven Michael Ladenburger, incontro che culmina nell’invito ad esporre la propria collezione a Bonn.
L’opera di Marco Calabrese si inserisce in un contesto più ampio di valorizzazione del territorio triestino e giuliano che il giovane autore propone tramite la creazione, nel 2012, della piattaforma web dedicata “Impatto Visivo Trieste”; ha realizzato, tra gli altri, lavori sul Mitreo carsico (con la collaborazione del FAI), sulla Barcolana e sul Tram di Opicina.

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...