Casino bonus senza deposito non AAMS possono ottenere nuovi giocatori e giocatori abituali.
 

Clownerie – Teatro per tutti, a Trieste

Dopo il grande successo dello spettacolo “La lettera” di Paolo Nani ( per la prima volta a Trieste), prosegue l'emozionante nel “teatro per tutti” ( 6-99 anni) e nella clownerie del Teatro Miela

gala clown clownerie

Mercoledì 27 dicembre e sabato 28 alle ore 20.30 saranno in scena “Rosa!” (di e con Teresa Bruno) e “Zona Franca” (di e con Federica Mafucci), due spettacoli del “Teatro C'Art” per una comicità tutta al femminile.

In “Rosa” il pubblico si troverà al cospetto di vero concentrato di energia comica, tra scivolate e cadute clownesche, passi di flamenco imbizzarriti e equilibri precari. Il tutto all'ombra di un attaccapanni gigante, a cui sono appese le strampalate idee di una donna…La ‘zona franca' di Federica Maffucci è invece quel territorio clownesco dove poter vivere la follia come un vero atto di . Una performance tenera e divertentissima, ma anche un esempio di comicità che sa riflettere sul dramma del vivere quotidiano da esorcizzare insieme agli spettatori.

Circense più che mai è invece la proposta di venerdì 29 alle 20.30 di “Quieto Parado” (di e con Pietro Barilli). Un personaggio tragicomico alle prese con una ricerca spasmodica dell'equilibrio in uno spettacolo che commuove e lascia senza fiato. In mille acrobazie tra corda molle, danza, slackline e manipolazione di , il giovanissimo Pietro Barilli farà vivere a tutti uno sorprendente psicodramma sulla ricerca dell'agognato bilanciamento.


A chiudere l'anno, sabato 30 dicembre alle 17.00 si terrà al Miela un “Clown Galà” d'eccezione. Il “Collettivo Clown di Milano” torna infatti a Trieste, dopo il successo dello scorso anno, per proporre un estratto della celebre rassegna milanese. Un varietè forsennato tra mirabolanti numeri comici, una vera e propria festa di precapodanno con merende, brindisi, sorprese e una scorpacciata di risate. Sul palco: Sebastian Burrasca, La Supercasalinga (Roberta Paolini), DJ Grey, Riccardo Martinelli e Claudia Silva il Duo Meroni Zamboni e l'esplosivo presentatore Luca D'Addino.
Il 6 gennaio alle 18.00 ancora una proposta al femminile, e già accolta con successo nei migliori e italiani, con “Anita. Giocolerie da bagno” (di e con Anna Marcato). Un luogo intimo e quasi sacro, il bagno: Anita prepara la vasca, ci cade dentro per trasformare il tutto in un profumato teatro fatto di monologhi, giocolerie e canzoni comiche.

La rassegna chiuderà i battenti domenica 7 gennaio alle 18.00 con il duo dei Fratelli Caproni in “Attento, si scivola” ideato, scritto, diretto e interpretato da Alessandro Larocca e Andrea Ruberti, una coppia di performer di altissimo livello tra le più apprezzate in Italia e oltreconfine. In bilico tra malinconia ed euforia, due strani individui in frac giocano con la fantasia in un'atmosfera rarefatta e onirica tra numeri comici classici, sorprendenti numeri mimici e di goffo e esilarante illusionismo.

Le informazioni più dettagliate sugli spettacoli sono consultabili sul sito del teatro https://www.miela.it/programmazione/clownerie/


Leggi anche » Il Piccolo Opera Festival apre il 2024 con “Gala Puccini: Vincerò”


Condividi
Per poter migliorare e aggiungere contenuti di qualità riguardanti la nostra amata Trieste, puoi effettuare una donazione, anche minima, tramite Paypal. Ci sarà di grande aiuto, grazie!

You may also like...

Almanacco News