40 anni fa moriva Franco Basaglia, il rivoluzionario della psichiatria

Franco Basaglia

Esattamente quarant’anni fa, dopo una breve e inesorabile malattia nella nativa Venezia, morì Franco . Aveva 56 anni. Il padre della moderna concezione della è stato l’iniziatore della legge n. 180 del 1978, con il quale l’Italia ha trasceso gli ospedali psichiatrici e si è concentrata sulla cura della nel rispetto della personalità umana, non distruggendola. Ha iniziato la sua rivoluzione, che ancora ispira molti paesi del mondo, a , e dopo una breve esperienza a Parma, l’ha portata avanti a Trieste.

Basaglia è stato portato a Trieste da . Un rappresentante della Democrazia Cristiana, che ha presieduto l’amministrazione provinciale a capo della coalizione di centrosinistra tra il 1970 e il 1977, è stato il principale alleato politico di Basaglia, con molti in città che sono stati folgorati dalla sua visione – sia a destra che nelle istituzioni. Fu perfino accanto a lui in quegli anni turbolenti, Maurizio Pessat, che da giovane membro del PCI nel 1977-1980 è stato assessore provinciale alla psichiatria, e prima ancora ha incontrato Basaglia nell’ambito del suo impegno per le persone con disabilità e la costituzione di un’associazione.

corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...