Yacht A completato con il terzo albero, aria di dissequestro?

Come abbiamo riportato il 15 settembre scorso, lo yacht a vela “A” da 500 milioni del bielorusso Melnichenko era tornato in cantiere, a disposizione della Fincantieri. Ora si nota il completamento del lavoro commissionato dal magnate, con il terzo albero, mancante fino a pochi giorni fa, che svetta assieme agli altri due. Ricordiamo che la guardia di aveva sequestrato a Trieste questo yacht a vela, il più grande del mondo, un panfilo di 143 metri di lunghezza e 25 di larghezza, del valore di oltre mezzo miliardo di euro. Proprietario di questa imbarcazione da è l’ bielorusso Andrey Melnichenko destinatario dal provvedimento di congelamento dei beni nell’ambito delle Ue contro i magnati vicini al presidente Vladimir Putin.

Yacht A in cantiere con tre alberi

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...