Verità per Giulio Regeni – Udine Art Mob

5-uomini

“Verità per Art ”, è una mobilitazione del mondo dell’arte, nel nome di , per tenere alta l’attenzione su quanto è accaduto al ricercatore friulano, dimostrare vicinanza e affetto alla famiglia, chiedere ancora e sempre, a gran voce, verità e giustizia. Sabato 24 settembre, dalle 19:00 alle 24:00, a Udine, in Piazza della Libertà (Loggia di San Giovanni e, in caso di pioggia, Loggia del Lionello – ingresso libero), musicisti e attori si alterneranno sulla scena, intervallati da momenti di riflessione, letture di poesie, voci narranti, interventi delle istituzioni e delle associazioni partecipanti all’iniziativa, presentati dal giornalista udinese Andrea Ioime.
Il comitato organizzatore, composto, tra gli altri, da una cara amica di Giulio, ha deciso di sottotitolare l’evento “Art Mob” per rendere al meglio il senso dell’iniziativa: mob, in inglese, significa gente, mentre in italiano mob sta per MOBilitazione. Il popolo dell’arte e della cultura, dunque, si mobilita assieme al suo pubblico e alle istituzioni, per portare il proprio contributo affinché si continui a cercare la verità per Giulio!

Le adesioni all’evento udinese sono in continuo aggiornamento. Una quindicina di gruppi musicali ha già confermato la propria partecipazione a Udine Art Mob; tra di essi, gli emergenti Cinque uomini sulla cassa del morto, i Zen Zone 4et, il free-styler DJ Tubet, le cantanti Serena Finatti e Denise Dantas. Tra i gruppi teatrali e gli attori, citiamo la Compagnia Airali e l’attrice e drammaturga Marta Cuscunà, che sta girando l’Europa con il suo più recente spettacolo “Sorry_Boys”. Non mancheranno i poeti e i pittori, come Mauro Cian, valente artista goriziano e tanti amici e compagni di scuola di Giulio. Anche i ragazzi del Governo dei Giovani di Fiumicello, di cui Giulio Regeni fece parte per quattro anni, dapprima come consigliere e successivamente come sindaco, porteranno il loro affettuoso contributo. Stanno inoltre giungendo messaggi di vicinanza e di sostegno all’iniziativa da parte di alcuni celebri personaggi della musica e dell’arte, di fama nazionale.

Tutti gli artisti coinvolti si esibiscono gratuitamente, con l’obiettivo di espandere la rete solidale attraverso una racolta fondi: nel corso della serata, sarà infatti possibile devolvere un’offerta libera presso un apposito banchetto.
I fondi raccolti saranno versati sul conto corrente aperto dai genitori di Giulio, su richiesta di amici e persone a loro solidali, presso la Banca Etica. Sarà attivata anche una raccolta di firme, per l’ennesimo appello alle istituzioni.

L’evento è organizzato dall’Associazione di promozione sociale Maman, con il patrocinio dei Comuni di Udine e Fiumicello (ma altri Comuni ed enti si stanno via via aggiungendo), il sostegno del CRELP – Coordinamento Regionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani – l’adesione di Amnesty International Italia e di diverse realtà che operano sul territorio, nel campo del sociale e della cultura, coordinate dall’Associazione Corima.

Info e adesioni: https://www.facebook.com/GiulioRegeniUdineArtMob/

Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...